Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bogliasco Bene, nell’ultima trasferta del campionato arriva l’ennesimo pareggio risultati

Il risultato porta la matematica certezza di restare nella massima categoria

Bogliasco. Rari Nantes Bogliasco alla “Zanelli” di Savona per la penultima della stagione regolare. Irriducibili presenti. Da Roma arriva il risultato, parità tra Vis Nova e Lazio: è positivo.

Partiti. Palla al Bogliasco. Di Somma al tiro, palla fuori. Palo di Milakovic, palla in gioco, gol di Colombo. Monari impegna Antona. Superiorità numerica per il Bogliasco Bene, Gambacorta fa 1-1. Controfuga dei padroni di casa su una serie di contro falli, Alesiani realizza il 2-1. Rete di Milakovic a uomo in più ed è 3-1.

Secondo tempo. Accorcia la Rari con Gavazzi in superiorità: 3-2. Alzo e tiro di Milakovic, para Prian la palla resta lì, gambata di Colombo per arrivare sulla palla, viene fischiato rigore, lo trasforma Alesiani: 4-2. Controfuga del Savona, para Prian. Ravina trasforma una superiorità e riporta il Bogliasco a -1.

Cambio campo. Uomo in più per i padroni di casa, Sadovyy segna il 5-3. La risposta non si fa attendere: superiorità per i biancoazzurri, il tiro arriva da posizione uno, respinto, gol in rovesciata dal palo di Ravina per il 5-4. Prian due volte sull’uomo in più e nulla può su un rasoterra dalla distanza di Milakovic: 6-4. Schema perfetto per il gol in superiorità del Bogliasco: palla da uno, Ravina, al palo, e Gavazzi fa 6-5.

Ultimo tempo. Il Bogliasco cambia il portiere, Pellegrini al posto di Prian: mancava solo lui, spazio e ottimo minutaggio per tutti. Terzo gol personale per Gavazzi, in superiorità: 6-6. Passa in vantaggio la squadra ospite con la rete di Guidaldi a uomo in più. Nemmeno venti secondi e c’è l’espulsione del capitano, la terza, quindi è definitiva. Subito il rigore che Milakovic trasforma: 7 pari.

Savona di nuovo in vantaggio con il gol a uomo in più di Sadovyy, poi Milakovic segna il 9-7. Pellegrini si arrabbia, giustamente. Bogliasco ancora vicino con De Trane su una doppia superiorità: 9-8. Ad un secondo dal termine l’uomo in più per i ragazzi di capitan Di Somma, l’ultimo tocco è di Gambacorta, palla alle spalle di D’Antona e gol del 9-9. Bogliasco Bene aritmeticamente ancora in Serie A1 e Savona in final six.

Daniele Bettini, allenatore del Bogliasco Bene, dichiara: “Finalmente, era da tempo che aspettavamo questa certezza, ci siamo incasinati la vita, e stasera il risultato di Roma ci ha tranquillizzato, permettendoci di affrontare la partita con maggior serenità. Tuttavia il nostro approccio è stato, come per tutte le altre partite, come se avessimo dovuto giocare una finale. I ragazzi hanno dimostrato di essere bravi, concentrati e determinati perché un passo falso non può vanificare tutto il lavoro svolto, da anni a questa parte. L’ennesimo pareggio di questo campionato, abbiamo lottando fino all’ultimo secondo, fino all’ultimo pallone”.

“Voglio fare i complimenti ai ragazzi, a tutti, dal primo all’ultimo, hanno dimostrato di essere un grande gruppo, una grande squadra, un grande collettivo di teste prima che di fisici. Abbiamo lottato per tutto il campionato, gioito spesso, ma anche avuto paura, nell’ultima settimana, un sentimento che però ci ha dato quella scossa per crescere ancora e migliorare. Il nostro campionato è stato di ottimo livello: otto pareggi sono effettivamente troppi e scherzando ci siamo detti che sarebbero bastate tre vittorie ma sono più contento così significa che abbiamo fatto risultato con più squadre. Ed è fondamentale guardare con chi lo abbiamo fatto, in quali condizioni, in quali campi. L’obiettivo è di continuare a crescere e affronteremo la partita contro la Vis Nova come abbiamo fatto stasera. Ringrazio la società perché in ogni momento ci è stata vicina e sono poche quelle che si fondano, realmente, sull’affetto familiare, Complimenti al Savona che ha giocato un’ottima gara. Credo che l’arbitraggio sia stato penalizzante perché fischiate troppe espulsioni e contro falli, abbiamo fatto fatica ad adattarci ma comunque è stato equo. Sono contento – conclude – perché anche l’anno prossimo il Bogliasco avrà due squadre in Serie A1, maschile e femminile, sperando di poter crescere ancora insieme”.

Il tabellino:
Carisa Rari Nantes Savona – Bogliasco Bene 9-9
(Parziali: 3-1, 1-2, 2-2, 3-4)
Carisa Rari Nantes Savona: Antona, Alesiani 2, Pesenti, Colombo 1, L. Bianco, Cesini, Mistrangelo, Milakovic 4, G. Bianco, Agostini, Mensi, Sadovyy 2, Zerilli. All. Angelini
Bogliasco Bene: Prian, De Trane 1, A. Di Somma, Gavazzi 3, Guidaldi 1, Ravina 2, Gambacorta 2, Puccio, Guidi, Fracas, Monari, Giordano, Pellegrini. All. Bettini.
Arbitri: Paoletti e Piano. Delegato Fin: Salino.
Note. Usciti per tre falli: Mensi nel terzo tempo e Di Somma nel quarto. Superiorità numeriche: Savona 4 su 11 più 2 rigori segnati, Bogliasco 9 su 16.