Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Asl 3: stato di agitazione dei dipendenti dei Sert

Genova. “L’assemblea generale dei lavoratori dei servizi Sert della asl 3 genovese, (sono 5 sedi dislocate da ponente a levante), assemblea in cui la UIL FPl ha convocato anche la dirigenza medica e non medica, ha decretato a maggioranza di dichiarare lo stato di agitazione e preavviso di sciopero che porterà ad un tentativo di conciliazione in prefettura, in quanto riteniamo che alcune sedi sert siano inadeguate strutturalmente in quanto con gravi carenze strutturali, per questo motivo è stato richiesto il sopralluogo degli adetti alla Prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro (PSAL)”. Si legge in una nota della Rsu Uil Fpl, che con note precedenti ha già denunciato più volte questa situazione.

“L’azienda ha fatto precipitare la situazione con l’attuale chiusura di alcuni locali del Sert allocato in via Sampierdarena, cioè il più grande che serve la popolazione dei distretti 9 (Sampierdarena) e 10 (Valpolcevera) con un totale di circa 1700/2000 utenti l’anno”, prosegue la nota.

Il sindacato, infine, elenca i servizi forniti dai Sert e precisa che si stanno delineando nuove forme di dipendenze patologiche relazionali su cui sarà necessario trovare modalità operative idonee, ad esempio lo stalking.

“In tutti i Sert è presente un ambulatorio infettivologico-internistico con personale dedicato che si occupa del trattamento e della prevenzione delle patologie organiche correlate e degli accertamenti di laboratorio indispensabili in questo settore (accertamenti per provvedimenti giudiziari, per revisione patenti, per accertamenti di idoneità al lavoro, per controlli HIV, epatite C, epatopatie alcoliche, ecc. ). Particolarmente importante è l’attività per la revisione patenti per guida in stato di ebbrezza (circa 2000 pratiche all’anno) che vanno svolte in tempi coordinati con quelli della Commissione medico-legale”, termina la nota.