Quantcast
Raccolta differenziata

Switch, Amiu chiude il contratto in proroga ma è pronta a riaffidare il servizio al commissario nominato dal Tribunale

Generica

Genova. Questa mattina Amiu ha inviato alla Switch una lettera formale con cui viene chiuso il contratto in proroga per la raccolta differenziata della carta e dei rifiuti ingombranti. La Switch infatti non svolge il servizio dallo scorso 8 marzo, da quando cioè l’inchiesta giudiziaria ne ha azzerato i vertici. In questo periodo Amiu si è arrangiata con risorse proprie e mezzi propri, ma ora con il nuovo commissario nominato dal tribunale la situazione potrebbe finalmente sboccarsi

Secondo quanto appreso infatti, ieri si è svolto un primo incontro informale tra i vertici di Amiu con il commissario Marco Lagomarsino, il commercialista genovese nominato dal gip Roberta Bossi. Ne sarebbe emersa che l’ipotesi che Switch torni ad essere in grado di svolgere il servizio. Amiu, che aveva aveva tenuto in sospeso l’affidamento dopo che Switch aveva vinto la nuova gara a causa dell’inchiesta in corso, sembrerebbe pronta ad affidare il servizio all’azienda commissariata.

Il commissario che in questi giorni ha incontrato anche il prefetto Fiamma Spena, dovrebbe incontrare nuovamente il gip e poi sciogliere la riserva. Si tratterebbe di una boccata d’ossigeno per i circa 50 dipendenti di Switch e Giglio impiegati nell’appalto Amiu. Allo stesso modo la situazione potrebbe sbloccarsi anche rispetto agli altri appalti. Intanto oggi i sindacati firmeranno la richiesta di cassa integrazione per le due aziende