Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Sparatoria a Pegli, davanti a un bar: morti padre e figlio, preso il killer fotogallery

Difende il figlio e viene ucciso a colpi di pistola

Più informazioni su

Genova. Agg. ore 00.00. E’ stato arrestato dalla polizia l’uomo che intorno alle 21 di stasera, dopo una lite per futili motivi ha ucciso padre e figlio davanti al bar-tabacchi il Risveglio a Pegli. L’uomo, che era scappato a piedi lasciando l’arma sul posto, è stato individuato a casa del figlio che abita a Voltri e arrestato intorno alle 23.30.

sparatoria pegli

Agg. 23.20 Si aggrava il bilancio della sparatoria avvenuta questa sera davanti al bar Risveglio, inutile l’intervento dei sanitari e il trasporto in codice rosso verso l’ospedale Galliera per il 27enne. Il ragazzo è morto a bordo dell’ambulanza ed è giunto esanime al pronto soccorso del nosocomio genovese.—

Sparatoria poco dopo le 21 in via Pegli, nell’omonimo quartiere genovese, davanti al bar Risveglio 77. Secondo le prime informazioni ci sarebbero una vittima e un ferito grave al termine di una sparatoria avvenuta al termine di una discussione. Sul posto tre ambulanze, polizia e 118. La vittima e l’omicida sono di nazionalità italiana.

A perdere la vita sarebbe stato un genovese di 51 anni, Adriano Lamberti, mentre il ferito grave è il figlio di 27 anni, Walter Lamberti, ricoverato all’ospedale Galliera in grave condizioni.

Secondo quanto appreso la sparatoria si è verificata al termine di una lite durante la quale il padre ha cercato di difendere il figlio. A sparare, secondo le prime testimonianze, è stato un uomo tutt’ora ricercato dalla polizia.