Quantcast
Gli eventi

“Sommergibili per la Ricerca Airett”, a Santa siluri esposti e tante novità

Sommergibili per la Ricerca Airett

Santa Margherita. Dal 9 aprile molte novità si vanno ad aggiungere alla rassegna “Sommergibili per la Ricerca”, organizzata da AIRETT, l’associazione onlus a favore della ricerca per la sindrome di Rett, un malattia rara di origine genetica che colpisce le bimbe.“In profondità per la ricerca scientifica”: è questo lo slogan della manifestazione, che propone un racconto della storia dei sommergibili italiani realizzato in vari modi: mostre, oggetti, modelli, siluri…posizionati in vari punti della città. Ecco a seguire il dettaglio dei “nuovi arrivi”.

Un siluro sarà esposto nello spazio acqueo antistante la Capitaneria di Porto, in Calata (dal 9 al 25/4). In banchina S. Erasmo, una tendostruttura ospiterà, nello stesso periodo (orario 10/12-16/18 tutti i giorni) una mostra fotografica sulla storia dei sommergibili Italiani e sui cantieri di Monfalcone e sarà esposto un siluro a lenta corsa detto “maiale” . Si tratta di uno storico sommergibile “tascabile” che sembra un siluro, e a bassa velocità trasporta due operatori muniti di respiratori subacquei autonomi, per azioni di attacco alle carene di navi nemiche.

In piazza Vittorio Veneto da una parte (lato edicola) sarà installato un lanciatore di siluri “Binato” (usato in precedenza nel poligono di La Spezia) , mentre alla Casetta degli Elfi (orario 10/12-16/18 il sab e dom) prosegue con altre immagini la mostra fotografica sui sommergibili italiani e sui cantieri del Muggiano, tra i pionieri nella costruzione di sommergibili a livello mondiale , ed sarà altresì possibile un tour virtuale a bordo del sommergibile “Dandolo”, attualmente esposto nell’Arsenale di Venezia

A Villa Durazzo, dal 10 al 16 aprile (orario 10/12 – 16/18, tutti i giorni) doppia mostra, con pitture ad olio e pannelli fotografici. Le prime sono opera del pittore Francesco Robotti, e raffigurano artisticamente la possente portaerei “Cavour”. Invece i 12 pannelli fotografici ripropongo la storia dei sommergibili presentando ciascuna un natante che in qualche modo ha dato lustro al comparto: un battello che nacque sottomarino e fu poi trasformato in sommergibile, il primo snorkel al mondo, naturalmente italiano, l’attuale prestigiosa classe di sommergibili Todaro.

E sabato 9 aprile anche un momento gastronomico, sul lungomare, all’ora di pranzo: l’associazione Scoglio di S. Erasmo propone le nostre trofiette al pesto cucinate dai suoi cuochi, e accompagnate da una bevanda. Il tutto per un modico importo che sarà totalmente devoluto alla ricerca di AIRETT..

In contemporanea , continua la mostra “Sentinelle Silenziose” al Castello Cinquecentesco (orario 10/12-16/18 il ven, sab dom e anche lun 25/4) con pannelli fotografici sulla vita a bordo del moderno sottomarino “Sciré”, con modellini e divise ma soprattutto con la possibilità di provare simulatori tattici di guida di una nave, simulatori di guida di sottomarino, battaglie navali virtuali, e la possibilità di acquisire il diploma di “Sommergibilisti Junior”.
E continua la possibilità di vedere, all’Oratorio di S. Erasmo (stesso orario del Castello) un modellino di sottomarino con “spaccati” delle principali aree interne.

L’organizzazione ringrazia il Comune di Santa Margherita Ligure, la Marina Militare Italiana e i suoi reparti, l’associazione culturale Betasom e la ditta genovese IBR che hanno fornito servizi, attrezzature, software e materiali per gli allestimenti, e tutti gli enti e aziende che hanno sostenuto finanziariamente l’iniziativa.

Per sostenere la ricerca medica obiettivo di “Sommergibili per la Ricerca” AIRETT è anche possibile effettuare un
bonifico su c/c bancario intestato a A.I.R. Associazione Italiana RettOnlus, IBAN: IT64P0200811770000100878449, oppure versamento su c/c postale n°10976538 intestato a A.I.R. Associazione Italiana RettOnlus c/o Policlinico Le Scotte – Viale Bracci, 1 – 53100 Siena; in entrambi i casi indicare nella causale: Airett Liguria sommergibili per la ricerca.

Più informazioni
leggi anche
Siluri e lanciasiluri a Santa Margherita
Ricerca
A Santa Margherita sono arrivati siluri e sommergibili