Quantcast
Pallanuoto femminile

Serie A1, il Rapallo riparte vincendo: 8-12 all’Imperiarisultati

Le gialloblù salgono in quinta posizione

Rapallo Nuoto Vs R.N. Bogliasco

Rapallo. Missione compiuta per il Rapallo, che centra l’obiettivo 3 punti facendo suo il derby ligure con la Rari Nantes Imperia, giocato questo pomeriggio per la 12ª giornata del campionato di Serie A1.

Primo tempo e tanti gol. Apre le marcature la squadra ospite con Claudia Criscuolo in superiorità, poi raddoppia Tankeeva. Per l’Imperia accorcia Pustynnikova su rigore, così come poco dopo arriva dai cinque metri la terza rete del Rapallo: trasforma Silvia Avegno ed è 1-3. Poi ecco capitan Sonia Criscuolo siglare il +3; chiude la sfilza di reti del primo tempo la ex gialloblù Emanuela Mori che porta il risultato sul 2-4.

Secondo tempo ed è ancora Sonia Criscuolo ad andare a bersaglio. Accorcia per le padrone di casa Bencardino, poi è l’altra ex della partita, la veterana Casanova, a riportare il Rapallo a +3. Minuto 5’07” e giallorosse si fanno sotto; è di Sara Amoretti la rete del 4-6. La seconda metà del tempo trascorre senza aggiornamenti sul risultato.

Cambio campo e padrone di casa che si portano a una lunghezza dalle avversarie, Drocco sigla la rete del 5-6. “Gegia” Arbus riporta le gialloblù a distanza di sicurezza: 5-7 e si va al quarto tempo.

Ultimo tempo e Imperia che spinge. Pustynnikova in superiorità riporta le giallorosse a –1. Il Rapallo, obbligato a portare a casa i 3 punti per non perdere il treno final six, si dà una scossa: segnano le veterane Cotti e Casanova, poi ancora capitan Criscuolo (doppietta) e la giovane Sessarego. Per Imperia accorciano Gamberini e Garibbo a dieci secondi dalla sirena.

Finisce 8-12 ed il Rapallo fa un balzo avanti in classifica e si porta a 19 punti, superando l’Orizzonte, ieri sconfitto di misura nell’anticipo con il Prato.

Dopo la lunga pausa sapevamo che non sarebbe stato facile tornare in campo con il piglio giusto: difatti abbiamo un po’ sofferto a metà partita, con qualche imprecisione sotto porta – commenta a fine match il tecnico Luca Antonucci –. Diciamo che ci siamo complicati un po’ la vita da soli, ma va bene così: era importante vincere e ci siamo riusciti. Ora abbiamo una settimana di tempo per ritrovarci, tirare le fila e lavorare a pieno regime in vista del prossimo impegno contro il Bologna”.

Il tabellino:
Rari Nantes Imperia – Rapallo Pallanuoto 8-12
(Parziali: 2-4, 2-2, 1-1, 3-5)
Rari Nantes Imperia: Solaini, Amoretti 1, Borriello, Pustynnikova 2, Cuzzupè, Tedesco, Gamberini 1, Garibbo 1, Mori 1, Bencardino 1, Drocco 1, Mirabella, Sowe. All. Stieber.
Rapallo Pallanuoto: Lavi, Zanetta, Casanova 2, Avegno 1, Sessarego 1, Tankeeva 1, S. Criscuolo 4, Arbus 1, C. Criscuolo 1, Cotti 1, Ioannou, Maiorino. All. L. Antonucci.
Arbitri: A. Ferrari e M. Savarese.
Note. Uscite per limite di falli Amoretti e Ioannou nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Imperia 3 su 8 più 1 rigore segnato, Rapallo Pallanuoto 4 su 4 più 1 rigore segnato.