Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

San Lorenzo, è Serie B: sfida playoff per il secondo posto risultati

Genova. La stagione regolare della Serie C di calcio a cinque in Liguria ha visto il suo epilogo la settimana scorsa, con la conferma dell’epilogo già annunciato dalla matematica: il San Lorenzo Dc ha vinto il girone e ha conquistato la promozione in Serie B; tre team, invece, disputeranno i playoff, dopo una lunga volata che ne ha sancito le relative posizioni in classifica. Nessuna speranza, invece, per il Lavagna: il team di calcio a cinque lascerà la Serie C, per disputare il prossimo anno il campionato di Serie D.

L’ultima giornata ha riservato qualche piccola sorpresa; il San Lorenzo, ormai padrone del girone, ha infatti ceduto in trasferta contro l’Athletic calcio a cinque, che si è imposto di stretta misura, senza per questo cambiare l’esito della serie.

Vittoria per tutte le squadre in lotta per i playoff: l’Imperia si afferma a Lavagna, contro il fanalino di coda della serie, confermandosi al secondo posto e impedendo rimonte all’ultimo turno. Vince anche la Priamar, che ad Arenzano non lascia spazio ai padroni di casa e si afferma per 6-2. Impossibile per il Genova calcio a cinque fermare l’Ospedaletti, che travolge i padroni di casa 8-1.

Durissime le sfide dei playoff, che saranno disputate in gare uniche a eliminazione diretta, che decreteranno la società seconda classificata, con la possibilità di accesso alla Serie B attraverso gli spareggi interregionali. La prima gara si terrà a Quiliano il 22 aprile e vedrà in campo i padroni di casa della Priamar contro l’Ospedaletti calcio: sarà un incontro tra la terza e la quarta della stagione regolare, che darà accesso al secondo turno, quello decisivo.

La gara più importante, infatti, si terrà venerdì 29 aprile e vedrà in campo l’Imperia, seconda nel girone della serie, e la vincente del primo turno, per una sfida diretta che consegnerà il secondo posto. In entrambe le gare sono previsti due tempi supplementari da cinque minuti ciascuno in caso di parità che, se protratta, sancirà il passaggio del turno della miglior classificata nella stagione regolare.