Quantcast
Il ritorno

Sampdoria, Montella: “Fiorentina? Né rancore, né rimorso”

Vincenzo Montella (Foto di Paolo Zeggio)

Genova. Non una partita come tante altre, ma neanche una rivincita personale. Per Vincenzo Montella “sarà un ritorno piacevole perché ho trascorso tre anni bellissimi, dove sono cresciuto come allenatore così come sono cresciuti i risultati della squadra – ha spiegato l’allenatore blucerchiato alla vigilia della sfida contro la Fiorentina -. Sarà una bella emozione e si fa calcio anche per queste emozioni. Affronteremo un avversario difficilissimo e forte, da parte nostra però abbiamo motivazioni altissime. Chi toglierei loro? Borja Valero e Ilicic”.

Per la Samp è una partita cruciale: “abbiamo bisogno di fare punti per tirarci fuori da questa situazione in cui siamo finiti dopo la sconfitta con il Chievo”, ha poi sottolineato il tecnico.

“E’ una partita come un’altra e ripeto valgono gli stessi punti – ha poi concluso – Non nutro né il sentimento di rancore ne’
tanto meno di rimorso”.