Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, Serie A: la Pro Recco torna a vincere

Biancocelesti come sempre imbattibili sul terreno del "Carlo Androne"

Recco. La Tossini Pro Recco Rugby si riscatta nel migliore dei modi dalla brutta sconfitta patita a Brescia battendo al “Carlo Androne” il Gran Sasso con un perentorio 41-12 che significa 5 punti per la classifica, il risultato utile casalingo consecutivo numero 43 e il consolidamento della prima posizione nella graduatoria della poule Promozione 1.

È ovviamente soddisfatto capitan Bastien Agniel, autore dell’ennesima bella prova, con una meta, quattro trasformazioni ed un calcio di punizione (dalla piazzola 5 su 7), per un totale di 16 punti: “Certo, sono molto contento: per noi era fondamentale vincere questa partita, sia per la classifica che per riscattarci dopo Brescia. E’ stata una bella partita, anche grazie al Gran Sasso che, seppur sempre in svantaggio anche pesante, non ha mai smesso di giocare a viso aperto. Noi l’abbiamo condotta bene e, ancora una volta, tutti i nostri giovani sono scesi in campo e si sono comportati benissimo”.

Tra i giovanissimi biancocelesti, ormai pienamente protagonisti della stagione, la parte del leone l’ha fatta il flanker classe 1996 Davide Ciotoli, autore di due mete e di una prestazione maiuscola. Accanto a lui, nel quindici di partenza, sono ormai solide certezze l’altro flanker Alessandro Regestro e l’estremo Pietro Gaggero, entrambi del 1997. Gli altri due 1997 in rosa, il mediano di mischia Di Tota e il versatile avanti Barisone, sono entrambi scesi in campo, come accade ormai sempre più spesso. Accanto a loro, continua ad aggiungere presenze in Serie A anche il “piccolo” di casa, cioè Leonardo Quintieri, centro nato nel 1998.

Oltre ad Agniel e Ciotoli, per i biancocelesti sono andati in meta Bisso, Cinquemani e Corbetta. Per il Gran Sasso a marcare sono stati Anibaldi e Guerriero, con una trasformazione di Lorenzetti (1 su 3).

Alle spalle dei recchelini, in testa alla classifica con 29 punti, la lotta è serratissima: Capitolina, Medicei e Accademia si ritrovano tutte appaiate a 20 punti. Gli accademici, però, da regolamento risultano essere impossibilitati ad accedere alle semifinali. Dunque, se dovessero essere loro a chiudere il campionato in seconda posizione, verrebbe ammessa in semifinale la terza squadra classificata.

Tra una settimana i liguri andranno a Parma, proprio sul campo dell’Accademia Francescato, per una delle trasferte più insidiose della stagione. Gli accademici, sempre sconfitti nettamente sul campo di Recco, in casa sono sempre un avversario difficilissimo per gli squali e nel campionato in corso hanno già battuto i biancocelesti nella gara di ritorno della prima fase.

Il tabellino:
Tossini Pro Recco Rugby – Gran Sasso Rugby 41-12 (p.t. 17-0)
Tossini Pro Recco Rugby: Gaggero, Neri, Bisso, Torchia (s.t. 30° Quintieri), Cinquemani, Agniel (c), Villagra (s.t. 27° Di Tota), Cacciagrano (p.t. 26° Nese), Regestro, Ciotoli (s.t. 33° Canoppia), Metaliaj (s.t. 30° Mina), Mastrolorenzo (s.t. 36° Gerli), Corbetta (s.t. 3° Massone), Noto, Bedocchi (s.t. 30° Barisone). All. Villagra – Galli.
Gran Sasso Rugby: Caiazzo, Anibaldi (s.t. 21° Servadio), Guardiano, Giampietri (c), Caione, Lorenzetti, Brandizzi, Pattuglia (s.t. 27° Parisse), Santavenere, Di Febo, Cecchetti (s.t. 35° De Santis), Di Cesare (s.t. 12° Suarez), Guerriero, Iezzi (s.t. 33° Marcoleoni), Paolucci (s.t. 21° Mandolini). All. Vaggi.
Arbitro: Palladino (Moncalieri).
Marcature: p.t. 1° meta Ciotoli tr Agniel (7-0), 3° meta Bisso (12-0), 6° meta Cinquemani (17-0); s.t. 2° meta Corbetta tr Agniel (24-0), 7° meta Anibaldi (24-5), 11° meta Ciotoli tr Agniel (31-5), 16° meta Guerriero tr Lorenzetti (31-12), 32° meta Agniel tr Agniel (38-12), 40° cp Agniel (41-12).
Cartellini gialli: p.t. 16° Cacciagrano (R), 19° Corbetta (R) e Paolucci (G).