Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Pro Recco Rugby: 5 punti contro I Medicei valgono la certezza della semifinale risultati foto

Ai biancocelesti basterà portare via un punto dal campo della Capitolina per terminare al primo posto

Recco. La Tossini Pro Recco Rugby conquista 5 punti contro I Medicei, stacca il biglietto per i playoff e con il 44° risultato utile casalingo consecutivo vede il “Carlo Androne” chiudere imbattuto la quarta stagione regolare consecutiva, nell’attesa di ospitare la semifinale.

La partita di ieri, resa ancora più godibile per gli spettatori dalla presenza al microfono di Andrea Carretti, speaker ufficiale del Genoa, è stata preceduta da un pranzo offerto dalla Pro Recco Rugby ad autorità, sponsor, stampa e amici, per ringraziare tutti del supporto. Tra i partecipanti anche il presidente della Fir Liguria Oscar Tabor, l’assessore del Comune di Recco Carlo Gandolfo e il “Caimano” Eraldo Pizzo in rappresentanza della Pro Recco Waterpolo. La presenza dei biancocelesti della pallanuoto è poi aumentata sulle tribune, con la partecipazione di diversi giocatori, venuti a fare il tifo per gli Squali insieme alle famiglie.

Questo per i recchelini è il quarto campionato di seguito che si chiude con l’accesso alla fase finale e quest’anno la soddisfazione è certamente ancora più sentita, perché il traguardo è stato raggiunto da una squadra profondamente rinnovata rispetto agli anni precedenti e che si trova solo all’inizio di un ciclo tutto nuovo. La stagione era iniziata con molti punti di domanda, tanti giovani all’esordio in prima squadra e qualche difficoltà nella prima fase del torneo. Le cose hanno poi iniziato a funzionare meglio e, nonostante qualche scivolone che, probabilmente, una maggior maturità avrebbe evitato, la Pro Recco è in vetta alla poule Promozione 1 fin dalla prima giornata della seconda fase.

I Medicei sono stati l’avversario concreto e valido che ci si aspettava ma gli Squali hanno saputo giocare con maggior precisione, punendo gli errori avversari con efficacia. Per i biancocelesti sono andati in meta Villagra, Cacciagrano e Agniel ed è stata registrata anche una meta di punizione. Il punteggio è completato da quattro trasformazioni e un calcio di punizione di Agniel che, inclusa la meta, ha messo a segno 16 punti (5 su 6 dalla piazzola).

Il tabellino:
Tossini Pro Recco Rugby – Toscana Aeroporti I Medicei 31-19 (p.t. 21-12) (punti 5-0)
Tossini Pro Recco Rugby: Gaggero, Neri, Tassara, Quintieri, Bisso, Agniel, Villagra, Cacciagrano (s.t. 37° Canoppia), Regestro (s.t. 29° Rosa), Ciotoli (s.t. 17° Nese), Metaliaj, Mastrolorenzo, Corbetta (s.t. 34° Massone), Noto (s.t. 37° Barisone), Bedocchi (s.t. 11° Avignone). All. Villagra – Galli.
Toscana Aeroporti I Medicei: Taddei (s.t. 39° Palmisano), Morsellino (s.t. 18° Loggi), Antonelli, Biancaniello, Citi, Falleri, Billot, Bottacci, Ippolito, Cemicetti (s.t. 24° Savia), Civetta, Soldi, Battisti (s.t. 1° Zileri), Fanelli (p.t. 36° Bigoni), Datola. All. Presutti.
Arbitro: Bolzonella (Cuneo).
Marcature: p.t. 19° meta Villagra tr Agniel (7-0), 24° meta Morsellino (7-5), 27° meta maul Civetta tr Falleri (7-12), 33° meta Cacciagrano tr Agniel (14-12), 39° meta di punizione tr Agniel (21-12); s.t. 12° cp Agniel (24-12), 28° meta Citi tr Falleri (24-19), 33° meta Agniel tr Agniel (31-19).
Cartellini gialli: p.t. 15° Ciotoli (R).

Lisandro Villagra, allenatore e giocatore, classe 1976, l’entusiasmo di un ragazzino e anche ieri in meta, non può che essere soddisfatto: “Certo, sono molto contento: quest’anno non sapevamo dove saremmo potuti arrivare, abbiamo lavorato tanto e tantissimo lavoro c’è ancora da fare, e aver raggiunto ancora una volta la semifinale è una grande soddisfazione per tutti. Ora a Roma ci giocheremo la possibilità di chiudere la poule da primi in classifica: non sarà facile, la Capitolina ci aspetterà con il coltello tra i denti, ma ci basta un punto e faremo di tutto per conquistarlo”.

I romani, che hanno matematicamente conquistato un posto in semifinale insieme agli Squali (l’Accademia da regolamento non può accedere ai playoff), sono staccati di 5 punti e dunque, sulla carta, possono ancora riuscire a strappare il primo posto ai biancocelesti ma, mentre per i capitolini l’unico risultato utile per la classifica sarebbe un 5-0, ai recchelini basterebbe conquistare un solo punto sul campo di via Flaminia, nel match in programma domenica 24 aprile.

Nella poule Promozione 2 i giochi sono fatti, con Reggio Emilia al primo posto e Colorno al secondo. Dunque, chi tra Recco e Capitolina chiuderà il campionato in prima posizione incrocerà Colorno, con la semifinale di andata fuori casa, mentre la seconda classificata si scontrerà con la corazzata Reggio, disputando in casa la gara di andata.