Quantcast
Serie b2

Playoff nel mirino della Normac AVB, in bilico la Serteco Volley Schoolrisultati

Sabato a San Teodoro andrà in scena il derby genovese

Normac AVB

Genova. Mancano 4 giornate al termine del campionato. Sabato 16 aprile alle ore 18, nella palestra di San Teodoro, andrà in scena il match di ritorno del derby ligure, tra Serteco Volley School e Normac AVB. All’andata finì 3 a 2 per la formazione dell’alta Val Bisagno.

Le due compagini ci arriveranno con stati d’animo molto differenti. La formazione del presidente Carlo Mangiapane, grazie ai 9 punti conquistati negli ultimi 3 incontri, è risalita in quarta posizione e si trova a sole 3 lunghezze dai playoff. Le arancionere viaggiano all’undicesimo posto, a 3 punti dalla zona salvezza, e non possono più permettersi di sbagliare.

La Normac AVB, oltre che a se stessa, ha fatto un favore alla Serteco, battendo 3 a 1 nel palasport di Prato la Lilliput Settimo Torinese, terzultima in graduatoria.

Nel primo set le padrone di casa soffrono soprattutto per le azioni di attacco delle lunghe torinesi che si dimostrano molto efficaci: finisce 18-25 per la Lilliput. Dalla seconda frazione di gioco il coach Mario Barigione sprona la squadra che reagisce giocando con maggiore concentrazione e costringendo le avversarie a numerosi errori, pareggiando i conti con un 25-14.

Nel terzo set l’incontro è più equilibrato, ma le genovesi sono sempre avanti e danno l’impressione di poter controllare abbastanza agevolmente una formazione avversaria alla disperata ricerca di punti per non retrocedere: con un 25-19 si va sul 2-1 per le locali. Il quarto set è caratterizzato dalla reazione della Lilliput che gioca allo spasimo, ma la Normac AVB tiene bene il campo e chiude l’incontro in suo favore con un parziale di 25-23.

La Serteco Volley School è stata sconfitta 3 a 0 ad Acqui Terme dall’Arredo Makhymo seconda in classifica. Le ragazze condotte da Francesco Ercole non hanno sfigurato e, rispetto all’andata, hanno realizzato qualche punto in più. Non sono però riuscite a strappare nemmeno un set, arrendendosi con i parziali di 25-21, 25-16, 25-22.