Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Picchiarono i clochard a Piccapietra, pene confermate

Genova. Confermate le pene inflitte in primo grado da parte della Corte d’Appello di Genova, per i quattro condannati per aver picchiato un gruppo di clochard slovacchi mentre dormivano sotto i portici di Piccapietra, nel centro di Genova, la notte del 25 gennaio di due anni fa. Restano in carcere gli imputati, ritenuti colpevoli di tentato omicidio.

I difensori avevano chiesto la derubricazione del reato da tentato omicidio a lesioni gravissime e lo stesso procuratore generale aveva chiesto di ridurre la pena accettando l’ipotesi che probabilmente erano partiti solo per punire i clochard, ma la corte non ha accolto la richiesta.

I due slovacchi Michael Krahulec detto ‘Miha’, 26 anni e Martin Krocka, 34 anni, ritenuti il regista della spedizione e il suo braccio destro, sono stati condannati a 11 anni e 2 mesi e 12 anni, (quest’ultimo è un pluripregiudicato e nel blitz impugnava un tubo di ferro). Gli altri due sono Ahmed Dridi, 21 anni, originario della Tunisia (beneficierà del braccialetto elettronico), e Karlo Bilani, 20 anni, origini albanesi ma nato in Germania, condannati a 7 anni, 9 mesi e 10 giorni ciascuno. Nessuno dei quattro ha mai manifestato il pentimento del reato commesso.