Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

“Non risulta petrolio sulle spiagge”, Berrino invita a non fare allarmismi inutili

La stagione turistica e' alle porte e il rischio è' che messaggi allarmistici esagerati possano danneggiare la Liguria.

Genova. “Il tema della rottura dell’oleodotto e’ molto delicato per il comparto turistico e, da liguri, dobbiamo avere la forza di non cavalcare il disagio e far sembrare il problema più grande rispetto a quello che è”.

L’appello a non drammatizzare arriva dall’assessore al turismo della Regione Liguria a margine del primo atterraggio del volo klm da Amsterdam. “Ad ora non abbiamo notizia di inquinamento sulle spiagge e stiamo lavorando assieme a Protezione Civile, Vigili del Fuoco, Città Metropolitana e Iplom per minimizzare i rischi e proprio oggi si stanno montando le barriere oceaniche – prosegue Berrino – che anche in caso di piogge dovrebbero fermare i flussi provenienti dal Polcevera. Situazioni di allarme oggi non ce ne sono, anche se l’attenzione deve essere altissima”.

La richiesta, quindi, è quella di non mandare messaggi negativi, che possano influire sull’avvio della stagione turistica. “La prima campagna informativa e’ quella di dare i dati come sono, e a oggi non abbiamo nessun problema sulle spiagge e nelle zone costiere turistiche. Se ci sarà necessità – conclude Berrino – siamo comunque pronti a promuovere una campagna mediatica per tranquillizzare chi ha già prenotato e convincere il mercato degli indecisi a venire in Liguria”.