Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Navebus, la Regione conferma il servizio: “Comune si impegni di più”

"Invece di fare inutili e infondati allarmismi a mezzo stampa, la giunta Doria dovrebbe iniziare a dare il proprio concreto contributo"

Genova. La Regione Liguria conferma i finanziamenti al servizio Navebus e passa la palla al Comune. A comunicarlo sono oggi gli assessori allo Sviluppo Economico Edoardo Rixi e ai Trasporti Gianni Berrino.

“La Regione Liguria – ha detto Rixi – sta facendo la propria parte per dare continuità al servizio della Navebus, che ritengo fondamentale per ridare una giusta vocazione turistica a Pegli e in generale al ponente cittadino di Genova dove sono racchiuse bellezze artistiche e architettoniche tutte ancora da valorizzare e dalle grandi potenzialità. Ricordo che abbiamo già messo a bilancio a dicembre 100 mila euro per dare continuità al servizio e che la Regione, attraverso i fondi Por Fesr, ha finanziato il molo di attracco. Non mi pare che da parte del Comune di Genova si sia manifestato concretamente lo stesso impegno in questi mesi. Pertanto, invece di fare inutili e infondati allarmismi a mezzo stampa, la giunta Doria dovrebbe iniziare a dare il proprio concreto contributo e attivarsi per inserire la Navebus nel sistema del tpl”.

“Rispetto a dicembre non è cambiato nulla – ha aggiunto Berrino – e la volontà da parte di questa giunta di continuare a investire sulla Navebus c’è sempre. Crediamo che i collegamenti via mare siano un tassello importante da integrare nel sistema di mobilità regionale, sia in chiave turistica sia di offerta per i pendolari”.

Inoltre la consigliera regionale della Lista Toti Lilli Lauro ha precisato di aver “ricevuto garanzie da parte del presidente Toti sull’intenzione di stanziare ulteriori somme a bilancio per il mantenimento del servizio. Il Comune e Amt pensino piuttosto a fare chiarezza sui progetti di continuità di questo servizio fondamentale sia per i turisti sia per i pendolari del Ponente genovese”. A breve si terrà un’assemblea pubblica con i cittadini di Pegli per discutere anche della Navebus.