Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Musica, teatro, cultura, ecco il menù degli eventi per il week end

Genova e provincia. Teatro degli Orrori e i Tre allegri ragazzi morti aprono il Supernova, Festival della musica indipendente italiana, organizzata da Habanero edizioni e Porto antico. Tre giorni in piazza delle Feste al Porto Antico. Stasera inizio alle 20, domenica alle 19.30 Levante, seguono I Cani. Lunedì alle 19.30 Ministri, ma anche Selton, Gazebo, Penguins e Lo stato sociale.

In occasione del 25 aprile, il Conservatorio Niccolò Paganini propone lo spettacolo musicale Resistenza/e – Parole di lotta, note di libertà, ideato da Marco Bettuzzi, con la consulenza storica di Nicla Buonasorte. Inizio alle 21 nel Salone del Maggior Consiglio di Palazzo Ducale.

Rivivere l’epopea dei Beatles non solo attraverso la musica, ma anche costumi e videoproiezioni, I Beatbox, più di una tribute band, animano il Politeama Genovese alle 21 con Revolution: un concerto teatrale di oltre 40 canzoni.

Musica d’autore a Cicagna, il Teatro ospita alle 21 il concerto del cantautore fontanino Gioacchino Costa, che presenta il suo primo disco solista Sottopelle-Sottoterra. Ad accompagnarlo Armando Corsi. Compongono la band alla fisarmonica Andrea Carozzo e alla chitarra acustica Andrea Quarantelli. Biglietti a 12 euro.

Alla Feltrinelli di via Ceccardi a Genova alle 14.30 Jake La Furia incontra il pubblico e firma le copie del suo nuovo album Fuori da qui. Acquistando il cd alla Feltrinelli, si ritirerà il pass che dà accesso prioritario al firmacopie.

Dopo il successo del concerto di gennaio, Cristina D’Avena torna in Liguria con un live al Mep. Un cosplay party animerà la serata: presentandosi vestiti da personaggio dei cartoni di Cristina D’Avena si può vincere un premio. Apertura porte alle ore 21.30, live ore 23.30. La serata verà aperta dal dj set de I Fichissimi e l’After Party dalla coppia Natta Yo e Frisby. Ingresso 12 euro tutta la notte.

Villa Fiammetta a Pra’ (via Pieve di Teco) ospita dalle 21 i The Marciellos (ska), segue dj set a cura di Kenny Smith.

Al Galata Museo del Mare, oltre al percorso espositivo, oggi, domani e lunedì 25 aprile con inizio alle 15.30, sono previste Le rotte del Galata, visite guidate in compagnia di attori. Le tappe diventano scenari di performance artistiche legate ai contenuti del Museo. Tutto compreso nel prezzo del biglietto. Consigliata la prenotazione.

La Comunità di San Benedetto al Porto organizza oggi una giornata Per restare di sana e robusta Costituzione: a Campo Ligure alle 17 appuntamento dalla tomba di don Gallo per un momento di ricordo e raccoglimento, alle 17.30 al Teatro Polivalente di via del Convento, interventi di Maurizio Landini, segretario generale della Fiom-Cgil, Moni Ovadia, regista e attore, Massimo Bisca, presidente provinciale Anpi Genova, Marco Doria, sindaco della Città metropolitana di Genova, Andrea Pastorino, sindaco di Campo Ligure. Durante l’incontro presentazione del libro I miei primi 25 Aprile con Maurizio Landini.

La proposta teatrale è ricca: Intrigo e amore è in scena al teatro della Corte di Genova alle 20.30 (domenica alle 16). La modernità del dramma scritto a soli venticinque anni da Friedrich Schiller (1759-1805) sta innanzitutto nella polemica contro l’assolutismo del potere, nella difesa della libertà d’amare, nella giovanile volontà di ribellione, nella rabbiosa denuncia dei privilegi di casta. Raccontando il contrastato amore tra il nobile Ferdinand e la borghese Luise, l’autore tedesco prende di petto i problemi sociali della sua epoca.

Macbeth remix sino all’8 maggio è al Teatro Duse (20.30, domenica ore 16) Per questo nuovo allestimento del remix shakespeariano/sanguinetiano, la regia di Andrea Liberovici si appoggia sulla grande solitudine del protagonista, colmata da un serrato dialogo interiore a più voci con se stesso e con la Lady protagonista e “doppio“ della sua natura più intima e barbara.

Al Teatro delle Clarisse di Rapallo Simonetta Guarino protagonista di Coppia aperta quasi spalancata, uno dei testi più apprezzati di Franca Rame e Dario Fo. Scritto nel 1982, è un testo ricco di ironia e di disincantato affetto, proprio come una vecchia coppia il cui amore è ormai inossidabile alle intemperie del tempo. Inizio alle 21.

Ai Magazzini del sale di Sampierdarena, in occasione del 25 aprile, il Teatro dell’Ortica – con la produzione di Coop Liguria – porta in scena la nuova produzione Cognome e nome Pertini Sandro, scritto da Antonio Carletti anche interprete insieme a Mirco Bonomi. Un approfondito lavoro di ricerca ha portato l’autore ad affrontare il Pertini giovane. Inizio alle 21.

Domenica torna a Palazzo Ducale il Festival Pop della Resistenza. Dopo Aria di libertà, dedicato al partigiano-bambino genovese Mario Aria Ghiglione, il drammaturgo e cantautore Gian Piero Alloisio affronta il tema della Resistenza raccontando le storie della sua famiglia tutta partigiana. Ingresso libero alle 21.

Alla Claque dalle 21 Fischia il vento Fischia il vento Suoni e Parole dei Partigiani Liguri Mauro Pirovano (voce recitante), Fabio Biale (violino, voce), Michel Balatti (flauto traverso), Fabio Rinaudo (cornamusa), Filippo Gambetta (organetto diatonico, mandolino), Claudio De Angeli (chitarra): lo spettacolo proposto dai Liguriani e Mauro Pirovano è un viaggio sull’onda dei ricordi. Un omaggio alla figura di quei ragazzi che hanno vissuto troppo poco, sacrificando il bene più prezioso nel nome della libertà. Ingresso: 15 euro.

Doppia possibilità di vedere la commedia dialettale Articolo Quinto domenica: al Teatro Verdi di Sestri Ponente alle 16 con la compagnia di Varazze che riporta sulla scena le disavventure del povero Tommaso, vittima delle prepotenze delle donne di casa. Alle 15 invece al Teatro Govi di Bolzaneto con la Compagnia teatrale La Fenice.

 

Domenica è anche il giorno della Mezza di Genova: partenza da piazza Caricamento. La manifestazione è composta da tre corse di distanze diverse: mezza maratona (21 Km), CorriGenova (13 Km) e Family Run (3.5 Km).