Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Lungomare Canepa a sei corsie, lavori fermi per altri due mesi: il Tar riassegna l’appalto

Il tribunale amministrativo arriva a sorpresa a sentenza e assegna la gara alla seconda classificata. Stop obbligato in attesa del Consiglio di Stato

Genova. Niente da fare per l’avvio dei lavori di lungomare Canepa. Ieri il Tar che avrebbe dovuto pronunciarsi solo sulla sospensiva dei lavori richiesta dal ricorso dell’azienda arrivata seconda nella gara di appalto per l’allargamento della strada che collega la Strada a mare al nodo di San Benigno è a sorpresa arrivato a sentenza, assegnando alla A.P Costruzioni di Trevi l’appalto vinto dall’azienda Arem di Santa Maria Capua a Vetere. Le due aziende hanno presentato ribassi molto ‘importanti’ rispetto ai 7 milioni e 200 mila euro di base d’asta contenuto nel bando di Sviluppo Genova: 38,8% la Arem e 30% A.P.

Ma il punto non sarebbe quello: “Non essendo ancora stata pubblicata la sentenza spiega il vicesindaco di Genova Stefano Bernini – non è chiaro se il problema sia stato l’organizzazione di impresa del consorzio oppure il calcolo dei costi. In ogni caso ho chiesto a Sviluppo Genova di non firmare il contratto A.P. per ora visto che probabilmente Arem farà ricorso al Consiglio di Stato, ma di fare nel frattempo tutte le verifiche contabili in modo che se i giudici di secondo grado confermeranno la sentenza del Tar il giorno successivo saremo pronti ad aprire il cantiere con A.P. Costruzioni”.

Il ritardo dovrebbe essere di non più di due mesi, forse meno: “Ora Arem ha 20 giorni per presentare il ricorso e in questi casi il Consiglio di Stato ci mette circa un mese ad arrivare al pronunciamento. Per questo, con un’impresa o con l’altra, i primi di giugno pensiamo di poter partire”.

La durata dei lavori è di circa un anno. La prima parte riguarderà l’abbattimento di alcuni manufatti lato ponente compresi quelli attualmente occupati da alcuni insediamenti rom.