Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Liguria, Rixi: “Innovazione e sviluppo sostenibile a partire da piccole comunità”

Più informazioni su

Genova. “Elaborare progetti di smart community partendo dal territorio, dalle realtà dei centri urbani più piccoli, compresi quelli dell’entroterra, è sicuramente un processo più semplice ed efficace per raggiungere gli obiettivi di uno sviluppo più sostenibile e più sicuro sul piano energetico e creare modelli virtuosi da replicare sul territorio regionale”.

Lo ha detto l’assessore regionale allo Sviluppo economico e alla ricerca Edoardo Rixi a margine della conferenza stampa di presentazione del progetto “Portofino 360°” a cui erano presenti il sindaco di Portofino, Giorgio D’Alia, il presidente dell’Ente Parco, Paolo Donadoni, il presidente dell’Area Marina Protetta, Michele Corrado, il direttore della Facoltà di Architettura dell’Università di Genova, Enrico Dassori e i coordinatori del progetto Portofino 360° Angiolino Barreca, Giampiero Lombardini e Mino Viacava.

Il progetto, presentato oggi, nasce da una convenzione tra il Dipartimento di Scienze per l’Architettura dell’Università di Genova e la società “Portofino 360°” composta da un gruppo di giovani imprenditori locali per una collaborazione in campo scientifico e culturale incentrata a sviluppare studi e ricerche per la riqualificazione e lo sviluppo sostenibile del territorio del Parco e per l’avvio di azioni, politiche e progetti alla valorizzazione del patrimonio storico, architettonico e ambientale del territorio. Il prossimo 28 maggio, durante un convegno a Portofino, saranno presentate una serie di potenziali innovazioni nel campo della produzione di energia da fonti rinnovabili, tra cui un prototipo di “boa intelligente” in grado di produrre energia pulita sfruttando contemporaneamente il moto ondoso ed i venti. “Come Regione Liguria sosteniamo progetti che, come questo elaborato da un gruppo di giovani che lavorano per migliorare il proprio territorio, vogliano imprimere una svolta anche nelle buone pratiche del quotidiano puntando sull’innovazione che può rendere maggiormente competitivi i nostri territori anche sul piano turistico” ha concluso l’assessore Rixi.