Quantcast
Pallanuoto femminile

La Locatelli fa suo il derby di ritorno contro una buona Albaro Nervi

Prima giornata del girone di ritorno che si apre con lo scontro fra genovesi. Vittoria netta della Locatelli che si rilancia in classifica. Segnali positivi comunque dall'Albaro Nervi

Varie Sport 2015-2016

Decima giornata del campionato di Serie A2 femminile, ovvero la prima del girone di ritorno. Si ricomincia da Genova e dal derby fra Albaro Nervi e Us Locatelli che ha visto prevalere, come all’andata, le ospiti per 2-12. 

La partita ha registrato comunque un certo equilibrio, a dispetto del punteggio nettamente a favore delle ragazze di Garalti Giorgetti, che si sono imposte nel primo tempo con uno 0-2 che lasciava ancora i giochi aperti. Assente fra le ospiti la Puskas, la Locatelli gioca bene in fase difensiva, mentre le nerviesi hanno mostrato una crescita che si era già vista nel turno precedente contro la temibile Varese.

In acqua si è vista anche Silvia Figari ancora in fase di ripresa dopo il brutto infortunio di inizio stagione, ma con le doti di realizzatrice e trascinatrice di squadra intatte. Impressionante poi la prestazione di Francesca Gambardella, sempre dinamica e presente nonostante abbia rispetto ad alcune avversarie, oltre 30 anni di differenza.

Proprio l’esperienza segna il match con le ospiti più intelligenti a gestire le situazioni, le superiorità e in generale le forze. Nel secondo quarto la Locatelli infatti con grande cinismo e in modo chirurgico distribuisce quattro reti che segnano il distacco definitivo fra le compagini. Buona la reazione dell’Albaro che chiude i successivi due quarti con identici parziali di 1-3.

Per la squadra di De Salsi la stagione sta avendo un momento di ripresa, almeno sotto il profilo caratteriale, ed è da qui che le biancorossoblù devono ripartire. Bene la Locatelli che finalmente torna a fare punti, e ora Verona, prossima avversaria proprio di Albaro, è a soli due punti. Le genovesi possono e devono tentare almeno di superare le scaligere, hanno mezzi e qualità per farlo e con i rientri in gruppo di alcune infortunate eccellenti, come Figari, il girone di ritorno potrebbe diventare certamente più interessante.

Per l’Albaro Nervi ora la trasferta a Verona non è improba. Le avversarie sono in un momento di difficoltà e all’andata hanno mostrato di avere un buon attacco, ma una difesa non impenetrabile. Match molto difficile per la Locatelli che attende la N.C. Milano, una delle pretendenti al titolo.

Intanto la classifica parla di una Florentia in fuga a 28 punti, +4 sul duo Ancona, N.C. Milano. Seguono Varese e Como a 16, poi la zona in cui la Locatelli può ancora inserirsi composta da Promogest (14 punti) e Verona a 12. Le biancorossoblù sono a 10 e con gli scontri diretti da giocare tutto è possibile. Chiudono Albaro Nervi e Canottieri Milano a un punto.