Quantcast
Approvato

Esenzione Irap, Confartigianato: “Regione più a misura di impresa”

Liguria. “Un altro tassello delle nostre richieste che si realizza e va a ridurre in parte la pesante tassazione che costituisce uno dei fardelli più pesanti per gli imprenditori”. È questo il commento di Luca Costi, segretario di Confartigianato Liguria a margine della conferenza stampa di presentazione della misura di esenzione Irap per le nuove imprese che aprono in Liguria, “Agevolazioni fiscali per le nuove iniziative imprenditoriali intraprese nel 2016”.

L’intervento è rivolto a tutte le iniziative produttive intraprese in Liguria tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2016 (nuove imprese e nuovi insediamenti produttivi, anche di un’impresa già esistente sul territorio) e consiste nell’esenzione dal pagamento dell’imposta regionale sulle attività produttive (Irap) per il periodo di imposta di inizio dell’attività e per i quattro anni successivi. L’artigianato è proprio tra i settori che rientreranno integralmente nei benefici dell’esenzione, che
sarà totale e durerà per cinque anni. L’obiettivo è favorire un ampliamento della base sia produttiva, sia occupazionale, sviluppando quindi nuove forme di imprenditorialità sul territorio della Regione.

“Questo intervento – conclude Costi – insieme alle preannunciate misure sulla creazione d’impresa con fondi comunitari per l’accompagnamento e gli investimenti, aiuterà le circa 3 mila imprese artigiane che nasceranno nel 2016 a trovare una Regione più a misura d’impresa”.

leggi anche
  • Da quest'anno
    La Regione azzera l’Irap per le nuove imprese. Rixi e Toti: “Provvedimento concreto per attrarre investimenti”