Quantcast
Inquinamento ambientale

Emergenza petrolio a Genova, class action del Codacons: maxi azione risarcitoria fotogallery

Genova. Il Codacons si costituisce parte offesa nell’inchiesta sullo sversamento di petrolio a Genova e prepara un’azione risarcitoria per residenti.

“Si tratta di un incidente gravissimo che mette a repentaglio l’ambiente e potrebbe avere pesanti conseguenze sul fronte dell’inquinamento e per i residenti – spiega il presidente Codacons, Carlo Rienzi – Presenteremo immediata costituzione di parte offesa nell’inchiesta per disastro colposo aperta dal Pm Alberto Landolfi, in qualità di associazione ambientalista e di ente rappresentativo della collettività”.

Non solo. Il Codacons è pronto a fornire assistenza legale ai cittadini genovesi, allo scopo di far ottenere loro il risarcimento dei danni nel caso cui dovesse emergere l’inquinamento del territorio legato allo sversamento di greggio.

“Invitiamo tutti i residenti di Genova a costituirsi parte offesa nell’indagine della Procura, primo passo per avviare l’iter sui risarcimenti per i danni subiti in qualità di cittadini”, conclude Rienzi.

leggi anche
emergenza petrolio valpolcevera
Rischio ambientale
Petrolio nel Polcevera, corsa contro il tempo per bonificare prima delle piogge
Arpal al lavoro
Vertice in prefettura
Petrolio nel Polcevera, Toti: “Intervenga il capo della Protezione civile”
Il petrolio in mare
Emergenza
Petrolio nel Polcevera: il greggio “sfugge” alle panne e finisce in mare
Emergenza Petrolio, l'ambulatorio dell'Asl 3
Emergenza
Petrolio nel Polcevera: l’ambulatorio della Asl 3 è arrivato in via Borzoli
Petrolio nel Polcevera: la protezione civile nazionale
Emergenza petrolio
Fegino, sopralluogo della protezione civile nazionale. Crivello: “Iplom si sbrighi”
Emergenza petrolio Valpolcera
Marea nera
Alla Foce del Polcevera, dove il mare è nero
polcevera lotta contro il tempo
Le rassicurazioni
Petrolio nel Polcevera, Iplom: “Raccolto al 90%, preparati al maltempo”