Quantcast
Choc

Cornigliano, in tre sequestrano 20enne: “Devi prostituirti per noi”

Prostituzione stradale

Genova. Un incubo durato 40 minuti quello avvenuto nella notte tra mercoledì e giovedì. La vittima è una giovane romena di 20 anni, arrivata in città per fare visita alla cognata. Nei pressi del campo nomadi di via Muratori a Cornigliano tre connazionali hanno intercettato la ragazza, l’hanno sorpresa alle spalle e l’hanno spinta sul sedile posteriore di un’auto.

Uno di loro l’ha picchiata e palpeggiata per obbligarla a prostituirsi. “Se non lo fai non ti lasciamo tornare a casa”, le hanno detto. Il sequestro è durato circa 40 minuti, ma davanti alle resistenze della ragazza, i tre l’hanno fatta andare via.

La giovane è corsa al commissariato di polizia di Cornigliano a chiedere aiuto. Gli agenti grazie alla descrizione dei tre fatta dalla giovane hanno individuato i sequestratori in due abitazioni di Coronata. Tutti e tre devono rispondere di sequestro di persona e induzione alla prostituzione. Uno è accusato anche di violenza sessuale e lesioni aggravate.

leggi anche
Prostituzione stradale
Nel 2004
Sestri Ponente, costrinse decine di ragazze a prostituirsi: arrestato
soldi falsi
Tentato raggiro
Genova, banconote false come resto: prostituta nei guai
Piazza Soziglia
In piazza soziglia
Droga, prostituzione e degrado: flash mob della Lega Nord nel centro storico
Generica
Genova
Sampierdarena, la “nonna” giocava al Bingo con i soldi delle prostitute
Prostituzione stradale
Genova
Prostituzione, “famiglia” rumena sfruttava connazionali: 4 in manette