Quantcast
Agricoltura

Controllo macchine irroratrici, i centri attrezzati in Liguria

agricoltura

Liguria. A seguito dell’entrata in vigore del decreto legislativo n.150 del 14 agosto 2012, in recepimento della direttiva europea 2009/128/CE sull’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, si rende obbligatorio il controllo funzionale delle macchine irroratrici per la distribuzione di prodotti fitosanitari utilizzate da operatori professionali. Pertanto, entro il 26 novembre 2016, le attrezzature utilizzate per l’applicazione di prodotti fitosanitari, devono essere sottoposte a controllo almeno una volta. Le macchine che devono essere sottoposte a controllo funzionale periodico sono: macchine irroratrici per la distribuzione su colture a sviluppo verticale; macchine irroratrici per la distribuzione su colture a sviluppo orizzontale; macchine irroratrici impiegate per i trattamenti fitosanitari alle colture protette; altre tipologie come macchine montate su treni o spalleggiate a motore. Sono invece esonerate dal controllo funzionale periodico obbligatorio irroratrici portatili e spalleggiate, azionate dall’operatore, con serbatoio in pressione o dotate di pompante a leva manuale, e irroratrici spalleggiate a motore prive di ventilatore, quando non utilizzate per trattamenti su colture protette. Le ditte autorizzate in Liguria per i controlli funzionali sono solo cinque e di queste solo il CeRSAA di Albenga è autorizzato al controllo di tutte le tipologie di macchine irroratrici. Con il CeRSAA Coldiretti Genova e Coldiretti La Spezia hanno siglato un accordo per garantire il servizio agli associati.

I controlli funzionali vengono effettuati da Centri Prova e Tecnici abilitati, riconosciuti dalle Regioni. I Centri Prova, per essere riconosciuti e abilitati, devono avvalersi di almeno un tecnico abilitato in conformità a quanto previsto dal Piano di Azione Nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (PAN). I centri prova possono essere fissi o mobili e devono avere idonee strumentazioni e attrezzature, nonché locali e spazi sufficienti a seconda del tipo di controllo (es. nel caso di controlli di uniformità di distribuzione di irroratrici per colture erbacee).

I centri di controllo in Liguria sono:

– L’ortofrutticola società cooperativa, regine Masaretti 30/1, Bastia (Savona). MARIO MATTONE. Tel. 0182/554943. Cell. 335/6309126; mattone@ortofrutticola.eu

– Agroalimentare sarzanese, località Pallodola, Sarzana (La Spezia). DAVIDE GIOVANELLI Tel. 0187/691278. Cell. 328/8056012; davidegiovanelli@virgilio.it

– Floricoltori riviera dei fiori, Via San Francesco 350, Taggia (Imperia). MASSIMO GHIONE. Tel. 0184.5127201. Cell. 339.3221615; m.ghione@rivierafiori.net

– Le riunite, Corso Ricci 239R, Savona. TORTAROLO ROBERTO Tel. 019853881. Cell. 3479045843; roberto@leriunite.it

– CeRSAA, regione Rollo 98, Albenga (Savona). ANDREA MINUTO Tel: 0182 55 49 49. Fax: 0182 50 712. Cell:392 2018176; minuto.andrea@gmail.com, minuto.andrea@tiscali.it

Più informazioni