Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Comune di Genova: nel 2015 il debito pubblico è diminuito di 35 milioni

Genova. L’assessore al Bilancio Francesco Miceli ha illustrato il “Rendiconto 2015”, cioè il consuntivo delle entrate e delle spese dell’amministrazione comunale, che sarà discusso in Consiglio martedì prossimo. Il debito pubblico del Comune di Genova nel 2015 è diminuito di 35 milioni su un totale di circa 1.200 milioni di euro.

Nel corso dell’ultimo anno il Comune ha rispettato i vari vincoli delle leggi finanziarie, dei limiti di spesa e del Patto di stabilità interno. Nel 2015 ci sono state uscite per quasi 1 miliardo e 400 milioni, entrate per circa 1 e 700. “La differenza, 312 milioni, è il ‘risultato di amministrazione’, che però non è da intendersi come un utile o un risparmio, essendo composto da 4 voci: parte accantonata (228 milioni circa), parte vincolata (68), parte libera destinata a investimenti (7), parte disponibile (8) – spiega Miceli – Solo alle ultime due voci corrispondono importi che saranno effettivamente spesi nel 2016”.

L’assessore al Traffico Anna Dagnino ha riferito alla commissione sulle spese per i trasporti: per Amt il Comune
spende circa 30 milioni, mentre il contributo regionale è di circa 65 milioni. Per Atp il Comune contribuisce con 300 mila euro.