Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Che salvamento! Dominio di Sturla nelle finali regionali

Genova – Si sono svolte alla Sciorba le finali regionali assolute di salvamento. Su ventuno titoli in palio, ben diciassette sono andati alla Sportiva Sturla, per un totale complessivo di 34 medaglie conquistate davanti al Genova Nuoto con due ori, mentre al terzo posto, pari merito, si sono collate Millesimo e Cairo-Acqui con un successo.

Tra i protagonisti, nelle rispettive categorie, Andrea Cambiaso, Giulia Ghiani, Lorenzo Durlicco, Martina Repetto, Gianluca Bellan ed Enrico Guidi, oltre naturalmente alle staffette.
“Con la giornata di domenica abbiamo finalmente concluso il periodo di carico in previsione degli italiani assoluti di Milano del 30 aprile e siamo molto soddisfatti dei risultati complessivi della squadra perchè i tempi fatti registrare ieri si avvicinano molto ai migliori personali – spiega il tecnico Fabio Gardella – Ora abbiamo 12 giorni per alleggerire e affinare alcuni particolari in modo da arrivare pronti alla competizione in piscina più importante della stagione”.

Gardella sottolinea il valore del gruppo. “La squadra ha lavorato bene ed è molto unita e collaborativa; anche le modifiche apportate ad inizio stagione stanno dando i loro frutti e i risultati sono chiari: se prima avevamo qualche atleta di riferimento e i giovani più staccati dietro, ora il gruppo viaggia più compatto, sembrando una corazzata.Ieri la squadra è stata praticamente perfetta e ha dato segnali importanti di maturità, adattandosi in ogni situazione imprevista e complicata pur di raggiungere gli obiettivi prefissati”.

In acqua, a Roma, anche i master della Sportiva Sturla guidati da Gloria Balestrero per il 1° Memorial Pino Luccardi – 3° trofeo Romaster. Ottime prestazioni degli atleti migliorano i tempi personali, disputando prestazioni di rilievo. In particolare: Elisabetta Bertolino vince la classifica M60 e stabilisce ben 4 record italiani nelle gare 100mt Ostacoli, 50mt Pinne, 50mt Torpedo e 50 mt Manichino. Francesco Ghiani vince la classifica M55 e stabilisce il record italiano nella gara 50mt Torpedo. Alberta Casarotto vince la classifica M50 e stabilisce il record italiano nella gara 50mt Misto. Donatella Ferrini conquista la seconda posizione nella classifica M50. Renato Santucci conquista la prima posizione nella classifica M50. Nella stessa categoria Giuseppe Evangelisti raggiunge la sesta posizione. Anche Massimiliano Omero (M40) ed Elisabetta Rossetti (M45) vincono le loro rispettive. Anche le staffette ottengono ottimi risultati, infatti la 4×25 maschile stabilisce un nuovo record italiano nella categoria 200-239 mentre la 4×25 femminile lo stabilisce nella categoria 160-199 e over. Infine anche il tecnico Gloria Balestrero (M25) si mette in gioco conquistando la seconda posizione nella prova Trasporto manichino e stabilendo il nuovo record italiano nella gara 50mt Pinne e Torpedo. Alla fine della manifestazione la squadra Master della Sportiva Sturla, con 9 atleti partecipanti, ha concluso al 2° posto nella classifica di Società dietro alla padrona di casa Roma70, con più del doppio degli atleti.