Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Bruno (Fds): “I 25 milioni per il Blueprint sono un insulto verso la Valpolcevera inquinata”

Genova. “Mentre in sala rossa a Palazzo Tursi il centro sinistra rendeva evidente la sua inadeguatezza e il fallimento della politica di persistente spostamento verso il centro destra i contenuti della sua politica (grandi opere privatizzazioni, partecipazione, abbandono delle periferie), il Sindaco di Genova si collega via internet con il premier Matteo Renzi e strappa il finanziamento di 25 milioni di euro a favore del Blueprint di Renzo Piano”. Lo denuncia Antonio Bruno, capogruppo Fds in consiglio comunale.

“Tralascio le discussioni aperte in città in merito al consolidamento delle Riparazioni Navali proprio davanti al castrum genovese e alla speculazione (valorizzazione) immobiliare delle aree lasciate libere dal fallimento (programmato a tavolino) della Fiera Internazionale di Genova. Mi concentro sulle priorità del Sindaco Doria e della città tutta. Proprio nella mattinata di venerdì avevamo discusso in commissione consiliare del disastro Iplom, dell’inquinamento in una parte della Val Polcevera e del rischio che centinaia di persone vivono attaccati a depositi petroliferi costruiti accanto a borghi antichi”, prosegue.

Esultare con enfasi perché il governo stanzia 25 milioni di euro per il Blueprint e non per attività di bonifica per creare vivibilità, salute e lavoro in val Polcevera è un insulto al senso comune prima ancora che all’intelligenza umana”, conclude Bruno.