Quantcast
Il bilancio

Vacanze di Pasqua: boom di turisti, a Genova tutto esaurito

Alberghi, Palazzo Ducale e Acquario pieni. "Dagli Impressionisti a Picasso" sale al primo posto tra le mostre più visitate in Italia

Porto antico

Genova. Festività pasquali all’insegna del “tutto esaurito” a Genova. Nonostante la Pasqua “bassa” renda difficili i confronti con gli anni precedenti – l’aeroporto, ad esempio, ha ancora l’orario invernale – il “ponte” ha confermato in pieno le previsioni: tanti i turisti, sia italiani che stranieri, hanno deciso di trascorrere le vacanze sotto la lanterna.

Gli alberghi hanno registrato il tutto esaurito: indici di occupazione dall’80% del venerdì santo al 100% di sabato e domenica negli hotel cittadini da 2 a 5 stelle, sia in centro, sia nelle zone semi-centrali, nel levante e nel ponente.

Folla di turisti negli IAT (Uffici di informazione e accoglienza turistica) di Via Garibaldi, Porto Antico e Aeroporto: da venerdì a lunedì (ore 13) sono stati accolti più di 5 mila turisti, oltre il 50% stranieri. La forte affluenza è continuata fino a fine giornata.


E grande successo, come previsto, delle mostre di Palazzo Ducale che hanno fatto registrare complessivamente, in quattro giorni 11.000 visite.  Moltissimi i turisti italiani e stranieri, attratti dalle opere della mostra Dagli Impressionisti a Picasso, a seguire la mostra Genesi con le straordinarie 200 foto di Salgado e in fine quella dedicata alla Mita “Tessuti d’artista 1926 -1976”, inaugurata giovedì scorso.
Dagli Impressionisti a Picasso. I capolavori del Detroit Institute of Arts, questa settimana, si colloca al primo posto tra le mostre più visitate in Italia: motivo di orgoglio per la città e per il Ducale che la ospita.

Molto positivi anche i numeri dell’Acquario e del Village. Da sabato a lunedì (ore 14) l’ Acquario ha registrato oltre 24 mila ingressi, con previsione di superare i 25 mila a fine giornata. L’Acquario Village (che comprende anche Galata Museo del mare, Bigo, Biosfera, Museo Antartide) alle ore 14 registra 27 mila ingressi complessivi, con previsione di circa 34 mila a fine giornata.

Forte affluenza nei musei cittadini: più di 10 mila il numero complessivo dei visitatori. In particolare al Museo di storia naturale “G. Doria” la mostra Spiders, da venerdì 25 a lunedì 28 marzo (dato aggiornato alle ore 13), gli ingressi cono stati più di 2 mila (2.500 i visitatori totali al museo).

“Soddisfazione per questa positiva tre giorni che ha attratto a Genova flussi importanti di visitatori italiani e stranieri – dichiara Carla Sibilla, assessore a turismo e cultura del Comune di Genova – Registriamo un consolidamento del trend che vede ormai la nostra città come una delle mete più apprezzate. Un risultato che è frutto di un prezioso lavoro di squadra che il Comune promuove e coordina. E’ una dato di fatto che la città sia sempre più viva e interessante. Sono convinta che questo sia un elemento da cui possiamo trarre giovamento in tanti, dagli operatori culturali a quelli economici”.