Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Un Sestri Levante brutto e poco incisivo perde con l’Argentina risultati fotogallery

La partita si decide dopo cinque minuti, decide un gol dell'ex Asti, Lo Bosco. Rossoblu decimati dagli infortuni, ma troppo brutti per essere veri

 Dopo due vittorie esterne consecutive il Sestri Levante cade fra le mura amiche del “Sivori” contro un’Argentina cinica e compatta, brava a passare in vantaggio in apertura di gara con Lo Bosco, bravo a siglare una rete alla Gerd Müller: tiro dell’ex Novese Trimarco, respinta di Raffo sulla quale si avventa il numero 9 ponentino.

Un Sestri Levante impalpabile, almeno in avvio, dopo lo shock del gol i rossoblu rischiano grosso anche al 17° quando Raffo smanaccia al limite dell’area, ma non arriva la deviazione decisiva di alcun armese. Al 27° ancora il portiere corsaro chiamato alla risposta in stile su tiro potente di Leggio, palla in corner.

Al 39° occasionissima per i taggiaschi, con Colantonio che calcia bene, palla che scheggia il palo e si spegne sul fondo. Per vedere un tiro del Sestri bisogna attendere il 61° quando Boisferi ci prova dalla lunga distanza. Cinque minuti dopo è Favilli a tentare il pari, ma Manis vola e para da grande portiere. Al 68° ancora Lo Bosco vicino al gol con un tiro ben parato da Raffo. Gli ultimi sussulti sono di Owusu che ci prova dalla distanza con un tiro teso, ma che manca di precisione.

Non cambia più il risultato per il Sestri Levante che ora rischia di essere scavalcato proprio dall’Argentina, a un solo punto di distanza dai corsari, ma con una partita in meno. Domenica intanto si torna in campo, trasferta agevole, almeno sulla carta, ad Acqui Terme contro i “bianchi”.