Quantcast
Basket

Serie D: l’Auxilium espugna Busallarisultati

Valpetronio in crisi, vincono Alcione e Pro Recco

Albenga, basket, PGS Auxilium

Cogoleto. Ancora un successo ed è fatta. L’Albenga è letteralmente ad un passo dalla Serie C e potrebbe festeggiare la matematica promozione già domenica 20 marzo, quando ospiterà la Fortitudo.

A Cogoleto la compagine di coach Romano ha ottenuto la diciottesima vittoria stagionale, imponendosi per 64 a 69. Così come all’andata, quando perse di 3, la formazione allenata da Bruzzone ha tenuto testa ai bianconeri, ma non è riuscita nell’impresa di sgambettare la capolista.

L’Albenga ha allungato a +6 sul Busalla, battuto a domicilio dalla PGS Auxilium. La squadra guidata da Barbieri, che già all’andata aveva avuto la meglio sul quintetto condotto da Tarantino, ha così centrato il quarto successo consecutivo, grazie al quale si è isolata in terza posizione. L’Auxilium ha preso il largo fin dall’inizio, andando sul 12-20 al primo intervallo e sul 22-38 a metà gara. Nel terzo tempo i locali hanno ridotto il divario arrivando all’ultimo intervallo sotto 40-50. Il Busalla ha pareggiato a 60, ma nel finale l’ha spuntata l’Auxilium.

Il tabellino del Busalla: Lombardo, Pinceti 6, Guidetti, Giacomini 10, Carrara 17, Repetto, Parentini 9, Arcolao 13, Matarante 5, Re 2.

La Valpetronio si avvicina ai playoff in uno scarso periodo di forma, avendo perso quattro degli ultimi cinque incontri. A Casarza Ligure i gialloblù sono stati sconfitti dall’Imperia, che li ha raggiunti in classifica; i ponentini sono davanti avendo vinto entrambi gli scontri diretti.

Il tabellino:
Valpetronio Basket – Imperia Basket Riviera dei Fiori 72-79
Valpetronio Basket: Ghino, Villani 13, Buccini, Comunello 6, Maggi 26, Piazza, Bernadello 19, Provatidis 2, Di Benedetto 2, Stefani 4. All. Benvenuto.
Imperia Basket Riviera dei Fiori: L. Fossati 12, A. Fossati 7, Lo Piccolo 2, Spinelli 11, Rotomondo 4, Michelis 17, Canobbio 12, Poggi, Bongioanni 14, Lo Mastro. All. Risso.

A pari punti con le due squadre appena citate, ma con una partita giocata in più, c’è l’Alcione Rapallo. I gialloverdi hanno vinto sul campo del Pegli, il cui unico obiettivo stagionale, ormai, è vincere la prossima partita, contro il Bordighera. Gli arancioblù hanno lottato, chiudendo avanti il primo quarto (13-10) e arrivando a metà gara sotto di 6. La formazione di coach Gaiaschi mantiene il margine immutato nel terzo tempo (37-43), per poi prendere il largo nell’ultimo quarto fino al 46-63 finale. Miglior realizzatore tra gli ospiti Vexina con 21 punti (con sei triple) seguito da Bacigalupo con 14 e Moscotto 13.

La Fortitudo batte e stacca il Villaggio: ora tra i savonesi e i chiavaresi ci sono 4 punti, anche se alla compagine allenata da Annigoni resta da giocare una partita in più. Per la squadra locale è la quarta vittoria casalinga di fila, intervallate tutte da sconfitte esterne. Il quintetto guidato da Morando, che, espulso, dovrà scontare una giornata di squalifica, ha prevalso per 64 a 61.

La Pro Recco, che al momento sarebbe la prima delle escluse dai playoff, torna a sperare in un posto tra le prime nove. I ragazzi di coach Bertini hanno avuto ragione del Bordighera per 68 a 40. Per i recchelini, al ritorno al successo dopo quattro ko di fila, sarà però dura scalare una posizione, dato che li attendono quattro incontri difficili, tra i quali la sfida diretta con il Villaggio, da giocare in trasferta.

L’Amatori Pallacanestro Savona era ferma per il turno di riposo.