Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Santa Margherita, la lentezza è un successo: gli asini tornano in città foto

Santa Margherita.Mercoledì a Santa Margherita finiranno le carote. Dopo il successo dell’anno scorso, l’amministrazione comunale ha deciso di riproporre la settimana con gli asini dell’asineria Aria Aperta di Massimo Montanari.
Per sette giorni gli asini animeranno la città con eventi, incontri, laboratori per scoprire le qualità dell’animale che in passato ha affiancato l’uomo e che oggi viene utilizzato in ambiti educativi, didattici e di relazione.

asini santa margherita

“Un percorso non solo nella lentezza, nella relazione, nella comunicazione tra le persone e con gli animali”, commenta l’assessore Beatrice Tassara.

Romina, Gisella e Giustina, le tre asine più piccole aspettano i bambini dell’asilo. Per i più grandi invece ci sono Ginevra, Giuseppa e Gradisca, la più golosa di (carote) di tutte. Le attività sono prevalentemente rivolte alle scuole cittadine ma, al pomeriggio e in alcuni momenti specifici, gli asini sono a disposizione. Nel parco di Batti, da lunedì punto di riferimento per le famiglie, è una festa continua dalla mattina alla sera.

“Vogliamo bissare il successo dell’anno scorso, con qualche novità in più – spiega Massimo Montanari ai microfoni del sindaco Paolo Donadoni, reporter per un giorno – Tutto il territorio ci ha accolto con entusiasmo, siamo pronti per rivivere un’esperienza bellissima per tutta la settimana”.

Giochi, attività, relazione con gli asini, scoperta del territorio, quindi passeggiate nella natura, favole e storie. E qualche novità: attività in classe, per studiare insieme la storia dell’asino, animale che ha da sempre accompagnato l’uomo nel corso del tempo. Poi il calesse con l’asina Giuseppa, per i bambini più piccoli. E infine sabato il nuovo convegno sulle disabilità e sull’uso dell’asino con i soggetti diversamente abili.