Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Rugby, il Cogoleto supera il Savona e chiude l’andata solitario al comando risultati

Serie C1 sempre nel segno dei gialloblù

Cogoleto. Nella prima fase del campionato, il pool 2 del girone D, hanno lottato fianco a fianco per il primo posto. Alla fine l’ha spuntata il Cogoleto, con 41 punti; il Savona, con 40, si è dovuto accontentare della seconda posizione.

I due scontri diretti furono equilibrati e combattuti. Il 15 novembre al “Fontanassa” vinsero i biancorossi per 26-22 (unica sconfitta stagionale per il Cogoleto); il 17 giugno al “Calcagno” furono i gialloblù a prevalere per 11-5.

La poule Promozione, iniziata il 31 gennaio, fin dalle prime battute ha fatto presagire una seconda fase con ambizioni diverse per le due compagini. Infatti le vespe, in gran forma e con qualche nuovo innesto, sono arrivate alla sfida contro i savonesi con quattro successi all’attivo in altrettante gare; i ragazzi del presidente Dario Ermellino, invece, tra infortuni ed assenze per vari motivi, hanno rallentato, ottenendo due vittorie ed altrettante sconfitte.

L’incontro andato in scena a Savona domenica 20 marzo ha rispettato il trend in corso. I padroni di casa sono stati piegati per 10-26 ed ora condividono la quarta posizione con l’Union Riviera Rugby; il Cogoleto, centrando il quinto risultato utile nella poule, nonché la decima vittoria di fila, ha rafforzato il primato. La formazione del presidente Alexios Cena nel girone di andata ha raccolto quasi il massimo dei punti a disposizione: 24, sui 25 in palio.

La prima meta è stata realizzata dall’allenatore-giocatore Gian Luca Sandri; poi il Cogoleto ha colpito altre tre volte, una con Luca Ricca e due con Matteo Tricoli. Il risultato è stato completato da Stefano Romano dalla piazzola. Tra le fila della capolista spicca la prova di Daniele Eleonori, per i numerosi ovali conquistati nelle rimesse laterali.

Le due mete del Savona sono state firmate da Emiliano Luvarà e dal giovane Franceri, quest’ultima siglata sull’ala dopo una maul. Il match è stato ben diretto dall’arbitro genovese Carlo Pastore.

I locali hanno giocato con Franceri, Bernat, Rossi, Immovilli (Scorzoni), Rossi, Luca Ermellino, Costantino, Riccardo Ermellino, Guida, Amato, Urbani, Maruca, Fiorito, Dogali (Rossello), Luvarà, Baccino (Garolla).

I gialloblù hanno inizialmente schierato Tricoli, Romano, Chindamo, Massimo D’Agostino, Sandri, Ricca, Massa, Porcile, Manara, Eleonori, Fiabane, Zunino, Canuso, Riccobono, Said; sono subentrati Marchelli, Desideri, Poggio, Stefano D’Agostino, Colella, Fossati, Morabito.