Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Preolimpico: l’Italia si sbarazza della Francia

Dopo aver battuto la Germania, le azzurre vincono ancora agevolmente

Bogliasco. Nuova goleada del Setterosa in Olanda. Nella seconda giornata del torneo di qualificazione olimpica batte la Francia per 14 a 2 dopo aver superato la Germania 16-3 all’esordio.

Domani l’Italia affronterà l’Olanda alle ore 18,30 nel primo test realmente impegnativo del torneo. Agli Europei di gennaio le squadre non si sono incontrate perchè le azzurre sono state stoppate in semifinale dall’Ungheria, che poi nella finale per l’oro e il pass olimpico ha battuto le olandesi 9-7.

Gli ultimi due precedenti a dicembre nella Holiday Cup di Los Alamitos: 12-11 per l’Olanda il 17 dicembre e 6-5 per l’Italia il 20. Prima ancora c’è stato il confronto del 22 ottobre scorso, proprio in Olanda, a Nijverdal, in World League (anticipo della terza giornata). E’ finito 11-10 per l’Olanda con il rigore decisivo di Sabrina van der Sloot ad un secondo dalla fine della partita. In quell’occasione azzurre avanti 9-7 a fine terzo tempo, 10-8 con il gol di Pomeri al 26° e rimonta olandese nei minuti finali.

Le altre partite del girone B: Germania-Nuova Zelanda 8-5; Olanda-Russia giocano alle ore 18,30. Nel girone A l’arbitro italiano Alessandro Severo ha diretto l’incontro Stati Uniti-Canada, terminato 14-7, insieme al rumeno Alexandrescu.

La cronaca. L’Italia difende a zona, la Francia a pressing. Il primo gol dopo 18 secondi lo segna Di Mario, la prima superiorità (doppia) la sbaglia Emmolo per troppa fretta. Il primo tempo si chiude 4-1 con la Francia che segna grazie a un rimpallo sfortunato che inganna Gorlero.

Con Bianconi in apertura di secondo tempo in superiorità inizia la goleada azzurra: sette gol consecutivi fino all’11-1 di Queirolo al minuto 22’48”. Il secondo gol francese è opera di Millot (dopo 25’10”) con un tiro da fuori che finisce nel sette.

Poi di nuovo Italia nel quarto periodo con Radicchi, Frassinetti e Queirolo che fissano il risultato. Bene in superiorità con 6 su 10 e due rigori trasformati; ancora meglio in inferiorità numerica con un solo gol subito su sette situazioni.

Le dichiarazioni del ct Fabio Conti, che oggi compie 44 anni: “Abbiamo condotto la gara gestendo bene le forze e i cambi. Questo è ciò che dovevamo fare in previsione dei prossimi impegni. Le prime due giornate ci sono servite da preparazione perchè il torneo, come sappiamo, inizia domani con l’Olanda ed è lungo. L’importante è mantenere questo tipo di atteggiamento, continuare a produrre gioco ed essere pronti ad affrontare le difficoltà che si presenteranno nelle partite più complicate. L’Olanda la conosciamo bene; è una squadra pesante, molto fisica e forte sotto tutti i punti di vista. E’ la superfavorita. Ma noi ci siamo preparati proprio per questo tipo di partite e non vediamo l’ora di giocarle. Siamo abituati a festeggiare i compleanni dutante le partite e, famiglia a parte con la quale farebbe molto piacere essere, è il modo più bello per trascorrerli. Soprattutto quando si vince”.

Il tabellino:
Francia-Italia 2-14
(Parziali: 1-4, 0-3, 1-4, 0-3)
Francia: Derenty, Millot, Bachelier 1, Aurore Sacre, Guillet, Mahieu, Barbieux, Tardy, Adeline Sacre, Daule, Cesca, Jaskova 1, Chabrier. All. Sakellisl.
Italia: Gorlero, Tabani 1, Garibotti 1, Queirolo 2, Radicchi 1, Aiello 1, Di Mario 2, Bianconi 3, Emmolo, Pomeri 1, Cotti, Frassinetti 2, Teani. All. Contil.
Arbitri: Florestano (Bra) e Flahive (Aus).
Note. Nessuna uscita per limite di falli. Superiorità numeriche: Italia 6 su 10 più 2 rigori segnati, Francia 1 su 7.