Quantcast
A processo

Percolato da Scarpino, rinviato a giudizio l’ex dg Amiu D’Alema

Secondo l'accusa i rifiuti sarebbero stati smaltiti in discarica senza alcun pretrattamento o senza la differenziata

Genova. Inizierà il prossimo 13 ottobre il processo sugli sversamenti di percolato dalla discarica di Scarpino. Il giudice per l’udienza preliminare Alessia Solombrino ha rinviato oggi a giudizio l’ex direttore generale di Amiu, Pietro D’Alema e i funzionari dell’azienda municipalizzata Carlo Sacco e Maurizio Balleri.

Prosciolti invece Marco Cinquetti e la dirigente Cecilia Brescianini, mentre la funzionaria provinciale Paola Fontanella andrà a giudizio, ma solo per alcuni illeciti amministrativi mentre è stata prosciolta dall’accusa più grave, l’abuso d’ufficio. Amiu ha patteggiato una condanna al pagamento di 130 mila euro.

Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Walter Cotugno, a vario titolo, D’Alema, Sacco, Balleri l’Amiu, violavano le procedure di ammissione dei rifiuti in discarica, collocandoli senza il preventivo trattamento e in assenza delle prescritte analisi. Non presentavano il piano di prevenzione e gestione delle acque piovane. E ancora, smaltivano il percolato nelle aree a valle della discarica, con elevate concentrazioni di azoto, cromo esavalente, mercurio e ferro. Attraverso by pass presenti nel percolatodotto scaricavano nella rete fognaria, gestivano la discarica in assenza di autorizzazione, e, infine, non presentavano il piano di stabilità.

Mentre la Fontanella, sempre secondo l’accusa, consentiva con autorizzazione illegittima la collocazione in discarica dei rifiuti in assenza di trattamento preventivo e consentiva che i dirigenti Amiu non presentassero il piano di prevenzione e gestione relativo alle acque di prima pioggia e di lavaggio per evitare che le sostanze inquinanti entrassero in contatto e si mescolassero alle acque piovane. Sul processo incombe però la prescrizione.

leggi anche
  • I lavori
    #Sembratrentinoinveceèscarpino: dopo il percolato il Rio Cassinelle cambia volto
  • La valle insorge
    Scarpino verso la riapertura, l’alta Val Chiaravagna insorge: “Abitanti già intossicati dal percolato, basta servitù”
  • Sestri Ponente: “No al depuratore per il percolato di Scarpino in Alta Val Chiaravagna”
  • L'inchiesta
    Chiuse le indagini per Scarpino, indagati D’Alema e cinque funzionari: “Con il percolato cromo esavalente e mercurio nei torrenti”
  • Scarpino
    Emergenza rifiuti, via ai lavori nella discarica di Scarpino: arrivano gli impianti di depurazione del percolato
  • Discarica di Scarpino, entro marzo in funzione due depuratori mobili di percolato
  • Cronaca
    Discarica di Scarpino, nonostante gli interventi di Amiu il problema percolato rimane