Nuovi punti luce e pannelli solari: Chiavari dà un taglio alla bolletta - Genova 24
Elettricità

Nuovi punti luce e pannelli solari: Chiavari dà un taglio alla bolletta

fotovoltaico

Chiavari. Per ridurre gli importi della bolletta dell’energia elettrica, il Comune di Chiavari ha deciso di utilizzare le fonti rinnovabili e le nuove tecnologie. I lavori sono partiti con la sostituzione e l’installazione di nuovi punti luce di illuminazione pubblica con lampade a led in diverse strade della città. Saranno installati, su tre importanti edifici pubblici, (Scuola Mazzini Ovest, Asilo Soracco e Scuola Materna Ri Basso) degli impianti fotovoltaici di potenza pari a circa 8KW cadauno, ma non è tutto.

Grazie alla collaborazione con l’Agenzia delle Dogane di Genova il Comune ha a disposizione 250 pannelli solari a titolo gratuito, che permetteranno di ridurre sensibilmente i costi energetici e il conseguente impatto ambientale.

Sono stati individuati alcuni progetti partendo da strutture con alto consumo energetico: il Palazzo “delle Poste”, che oggi ospita il maggior numero di uffici comunali e che ha un consumo di oltre 10.000 KW/h mensili; il Palazzo “Bianco”, sede del Municipio, che ha un consumo dell’ordine di poco meno di 10.000 KW/h; il Magazzino Comunale, sito in Via Parma, anch’esso sede di uffici e che sfiora un consumo mensile di 2.400KW/h; la Scuola Materna in C.so Buenos Aires con un consumo mensile di circa 1.200KW/h; la Scuola Mazzini Est con un consumo mensile di circa 5.700KW/h; la Scuola Elementare di Ri Piani con un consumo mensile di circa 900KW/h; la Scuola Elementare di Caperana con un consumo mensile di circa 800KW/h”.

Per l’installazione dei pannelli il Comune parteciperà al bando che IRE sta predisponendo per il co-finanziamento dei progetti presentati. Il Sindaco Roberto Levaggi e il consigliere delegato Marco Rocca ritengono che il risparmio energetico sia una delle priorità da perseguire. Tale iniziativa coniuga infatti, come da prescrizione dell’Unione Europea, efficienza e politiche ambientali.