Quantcast
Sole e caldo

Meteo Liguria, fine settimana delle Palme mite e primaverile previsioni

Liguria. Una moderata rimonta anticiclonica garantirà tempo soleggiato e clima mite nel fine settimana sulla Liguria. Unica eccezione, la formazione di nubi basse marittimo costiere sul settore centrale più insistenti nella giornata di domenica.

Sulla Liguria nella giornata di ieri la primavera ha battuto un colpo con le temperature molto miti che hanno sfiorato i 20 gradi in un contesto di cieli sereni e tersi. La parentesi invernale dei giorni scorsi è stata quindi bruscamente interrotta, come spesso avviene nel mese di marzo, un mese dinamico e altalenante che statisticamente è conosciuto per le sue bizzarrie meteo. Il vortice depressionario responsabile del maltempo infrasettimanale è ormai traslato, sempre con moto retrogrado, verso la Spagna. La pressione è tornata moderatamente a salire regalandoci il bel tempo della giornata di ieri e seppur con qualche disturbo di poco conto anche il tempo discreto di stampo primaverile del weekend delle Palme che va a cominciare.

La giornata odierna si è aperta con cieli sereni su Imperiese e Levante ligure lungo la fascia costiera e in montagna lungo l’intero arco regionale. Tra il Savonese e il Genovesato una blanda corrente umida nei bassi strati è all’origine delle nubi basse marittimo-costiere. Tale tipo di nuvolosità potrà andare attenuandosi nel corso della giornata per poi ripresentarsi nella giornata di domani a causa dell’avvicinarsi di un modesto fronte nuvoloso da sud-ovest senza effetti a livello fenomenologico. Le temperature minime registrate dalle centraline della rete Limet hanno toccato 9.7 gradi a Imperia, 7.7 a Savona, 10 a Genova-Castelletto, 8.3 a Chiavari e 7.9 a La Spezia.

Nelle zone interne i cieli sereni notturni, l’assenza di ventilazione e la presenza della neve al suolo dove presente ha comportato elevate escursioni termiche rispetto alla giornata di ieri con gelate e brinate diffuse. A titolo di esempio Calizzano in val Bormida ha registrato una minima di -5.6 gradi. In montagna l’aumento pressorio ha elevato la quota dello zero termico a 1800/2000 metri.

Il centro Limet spiega che l’evoluzione del tempo per questo weekend delle Palme vedrà quindi un tipo di tempo mite e primaverile sia lungo la fascia costiera che sui rilievi, eccezion fatta per quelle zone della fascia centrale costiera soggette al disturbo delle nubi basse marittimo costiere che andranno altresì a limitare il rialzo termico. Velature in ulteriore e graduale intensificazione caratterizzeranno la giornata di domenica a causa dell’avvicinamento di un fronte nuvoloso da sud-ovest sempre collegato all’area depressionaria presente sulla Spagna. Di poco conto la fenomenologia ad esso associato che potrà rivelarsi sotto forma di qualche locale pioviggine nella giornata di lunedì sui settori centro-levantini il tutto in un contesto si estrema variabilità.

Più informazioni