Quantcast
Salvati

La Jolly Quarzo soccorre un barcone con 200 migranti

Tra loro 11 bambini sotto i quattro anni

jolly quarzo migranti

Più di 200 naufraghi trasportati da un barcone proveniente dalla Libia sono stati salvati in mare, a sud delle coste del Peloponneso e a ovest di Creta, dall’equipaggio della Jolly Quarzo della compagnia genovese Ignazio Messina & C Spa.

Il mercantile italiano dopo essere stato allertato dal Comando generale delle Capitanerie di porto ha avvistato il vecchio peschereccio in difficoltà sul quale erano imbarcati 211 migranti e 11 bambini di età inferiore ai quattro anni.

Dopo aver effettuato una manovra per mettere sotto vento il barcone, il comando della Jolly Quarzo (affidato al comandante Carlo Delbecchi)  ha atteso le istruzioni delle autorità maltesi e alle ore 19.24 di ieri sera ha iniziato le operazioni di imbarco dei naufraghi. Operazioni completate un paio d’ore dopo. Uomini, donne e bambini sono stati assistiti a bordo sino alle 8 del mattino di oggi, quando la nave Siempilot, inviata dal comando di Malta e attrezzata per tali tipi di intervento, si è fatta carico dei naufraghi accogliendoli a bordo. La Jolly Quarzo ha quindi ripreso la navigazione.

Più informazioni
leggi anche
Voci per gaza
Musica solidale
Migranti e genovesi In concerto per aiutare i neonati di Gaza
Osiglia arrivo profughi
2015
Migranti, in Liguria un rifugiato ogni 1.000 abitanti
presepe migranti
Natale
Genova, il presepe di Sturla per ricordare i migranti morti in mare
migranti e accoglienza
Cronaca
Genova, giovedì 17 dicembre presentazione del libro “Al di qua del Mare. Migranti e accoglienza in Liguria”