Serie a1

Il Bogliasco Bene impegna il Brescia: finisce 10 a 14risultati

Pesano le 8 reti subite nel terzo tempo

Bogliasco. Bogliasco Bene impegnato alla “Vassallo” contro la vicecapolista; rientra Gavazzi dopo l’infortunio che lo ha tenuto fermo per più di un mese, si ferma Ravina per un forte torcicollo.

Gianni Fossati, team manager della prima squadra maschile e ds della società, è regolarmente in panchina, nonostante il papà sia rimasto coinvolto in un incidente stradale: è il suo cuore bogliaschino. Irriducibili presenti.

Partiti. Prima azione del Brescia e gol di Rizzo in superiorità. Occasione per il Bogliasco con l’espulsione di Molina, la palla entra ma il gol viene annullato per fallo dei due metri. Subito dopo c’è il movimento di Ives Alonso che si stacca dal marcatore ed in rovesciata segna. Poi Gambacorta va a bersaglio per il vantaggio locale: 2-1. Rigore a favore dei padroni di casa, De Trane è pronto per la trasformazione ma gli scivola la palla dalla mano. Il pareggio del Brescia arriva con Napolitano a uomo in più.

Secondo tempo. In apertura arrivano gli schiaffi del Brescia: gol di Ubovic (contestato perché sembrava dentro i due metri) e di Rizzo. Poi le parate di Prian e la rete di Gambacorta, con una sassata da fuori per il 3-4. Due cartellini gialli, uno per parte, ai due allenatori e l’espulsione definitiva di Nicholas Presciutti per tre falli personali. Il Bogliasco è presente.

Cambio campo. Ancora una doppietta del Brescia che porta la firma di Rizzo: il primo finta e tiro, il secondo uno contro zero. Gol del mancino Nora in superiorità, gol di Ubovic in superiorità: risultato sul 3-8. De Trane per la Rari va a segno a uomo in più, a spezzare la cavalcata avversaria. Ancora Ubovic in superiorità: 4-9. Poi il Bogliasco segna con Fracas a uomo in più e Puccio: palla pesante e gran bel gol. Tripletta bresciana in chiusura di frazione: vanno a bersaglio Ubovic, Randelovic e Rizzo ed il tabellone segna 6-12.

Ultimo tempo. Cambio tra i pali bogliaschini: Pellegrini al posto di Prian. Gambacorta colpisce un legno poi viene espulso definitivamente per tre falli personali. Para Pellegrini; subito dopo il Brescia colpisce la base del palo. Guidi riceve un passaggio perfetto da De Trane e segna il 7-12. I padroni di casa con Guidaldi tornano sul -4. Espulsione definitiva di Alonso e rigore per aver ostacolato la battuta, segna Molina: 8-13. Ancora in rete la meglio gioventù della pallanuoto italiana e bogliaschina con Gavazzi. Poi Fracas per la cifra tonda dei locali: 10-13. Chiude definitivamente le marcature Christian Presciutti a quattro secondi dal termine con l’uomo in più. Finisce 10-14.

“E’ stata una bella partita – afferma Daniele Bettini -. Abbiamo fatto bene, giocato ad alto livello e con un buon ritmo ma soprattutto abbiamo giocato tutti. Mi piace ricevere i complimenti degli avversari. Per il resto è evidente che il Brescia non è alla nostra portata ma ho visto grandi miglioramenti. Il nostro percorso continua in un Campionato difficile e lunghissimo, può succedere di tutto e sono convinto che possiamo dire la nostra. Quello che mi fa ben sperare è che la squadra c’è, i ragazzi sono esattamente quelli che vorrei sempre avere in acqua, compreso Gianni Fossati, al mio fianco”.

“I primi due tempi è stata una partita giocata, nel terzo abbiamo chiuso – dice Alessandro Bovo -. Noi male perché abbiamo subito contropiede sui nostri contropiede, potevamo segnare molte più reti. Il Bogliasco ha giocato, come sempre, da Bogliasco, con grande aggressività. Per ciò che riguarda l’arbitraggio sul pressing non erano chiare alcune situazioni. I nostri obiettivi sono centrare le finali e provare a giocarle. Non sarà facile perché Sport Management ha investito molto e di fatto è un nostro competitor. Altro obiettivo di inizio stagione la finale di Euro Cup”.

Il tabellino:
Bogliasco Bene – AN Brescia 10-14
(Parziali: 2-2, 1-2, 3-8, 4-2)
Bogliasco Bene: Prian, De Trane 1, A. Di Somma, Gavazzi 1, Guidaldi 1, Puccio 1, Gambacorta 2, Alonso 1, Guidi 1, Fracas 2, Monari, Giordano, Pellegrini. All. Bettini.
AN Brescia: Del Lungo, Guerrato, C. Presciutti 1, Randelovic 1, Molina 1, Rizzo 5, Damonte, Nora 1, N. Presciutti, Bertoli, Ubovic 4, Napolitano 1, Dian. All. Bovo.
Arbitri: Fusco e Pascucci. Delegato Fin: Emanuele Costa.
Note. Superiorità numeriche: Bogliasco 3 su 7 più 1 rigore fallito, Brescia 6 su 10 più 1 rigore segnato. Usciti per limite di falli: N. Presciutti nel secondo tempo, Gambacorta e Alonso nel quarto. Ammoniti Bettini e Bovo, entrambi nel secondo tempo. Espulso Fossati (team manager Bogliasco) nel terzo tempo.