Quantcast
Interpellanza

G8, Quaranta: “Giusta la richiesta di radiazione per Toccafondi e Zaccardi”

cause civili diaz

Genova. Sarà discussa domani alla Camera l’interpellanza urgente presentata da Stefano Quaranta (prima firma) Scotto e Fratoianni per sapere quali iniziative i Ministri della salute e della giustizia intendano assumere in riferimento alla petizione inviata il 22 ottobre 2015 e firmata da 117 medici genovesi, dove veniva chiesta la radiazione dall’ordine dei medici per Toccafondi e Zaccardi, poiché “essendosi resi responsabili di gravi illeciti all’interno della caserma di Bolzaneto durante il G8 di Genova, avrebbero screditato l’intera categoria dei medici”.

Il deputato di Sinistra Italiana così spiega il motivo della sua interpellanza: “Trovo inaccettabile che né l’ordine dei medici (provinciale e nazionale), né il Ministro competente abbiano ritenuto opportuno rispondere alla richiesta di 117 medici che chiedevano, giustamente, se a fronte di quanto accaduto nella caserma di Bolzaneto, l’Ordine poteva limitarsi ad una breve sospensione per Toccafondi, senza prendere nessun provvedimento per Zaccardi, e questo nonostante la giustizia italiana si sia espressa chiaramente: condannando Toccafondi a un anno e due mesi e a risarcire le vittime, e rigettando il ricorso della Zaccardi che era stata condannata in secondo grado per reati analoghi a quelli di Toccafondi, ma dichiarandone l’avvenuta estinzione solo in conseguenza della prescrizione”.

“Mi chiedo ancora – prosegue Quaranta – se è opportuno che chi si è macchiato di tali reati possa continuare ad esercitare un ruolo di dirigente medico presso la Casa circondariale di Marassi, come nel caso della dottoressa Zaccardi… Ritengo pertanto motivata la richiesta dei medici genovesi e mi auguro che i Ministri interpellati possano valutare seriamente i fatti chiedendo all’Ordine di intervenire”.

leggi anche
anniversario g8
Stop
Anniversario G8 di Genova: “Forze dell’ordine devono garantire sicurezza. Stop al reato di tortura”