Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Festa della donna, le iniziative del Comune di Genova

Genova. Dal 3 al 22 marzo il Comune di Genova organizza una rassegna di eventi per celebrare la giornata internazionale della donna. Grazie alle tante associazioni impegnate da anni sul tema, il calendario degli appuntamenti si fa sempre più ricco e ricorda la Giornata della Donna esplorando aspetti nuovi e trasversali al mondo femminile.

Il calendario prenderà il via giovedì 3 marzo con il convegno “Diversi Sguardi Diversi” (sala del Camino di Palazzo Ducale, ore 17) una riflessione, a partire dallo sguardo femminile, sull’idea stessa di città, la sua progettazione e pianificazione. La rassegna si chiuderà il 22 marzo con l’ultimo di quattro incontri relativi al ciclo “A proposito di gender. Modelli Familiari, ideologie, diritti” a Palazzo Ducale.

Gli eventi sono raccolti nella locandina “Storie di donne 8 marzo 2016 un giorno solo non ci basta” realizzata dallo studio di Timothy Costa.

I Musei Civici offrono inoltre l’ingresso gratuito a tutte le donne che si presenteranno in biglietteria singolarmente (i gruppi continueranno invece a pagare come di consueto). In particolare, il Museo di Storia Naturale G. Doria offre l’ingresso gratuito per la visita alle collezioni permanenti, mentre per la mostra “Spiders. I più grandi ragni del mondo” è previsto un biglietto ridotto. Per ogni ulteriore dettaglio consultare il sito www.museidigenova.it.

Anche la Biblioteca Berio dedica particolare attenzione alla festa. Lunedì 7 marzo in Sala Chierici alle ore 16.30 primo incontro del ciclo “Le Genovesi. Donne nella storia, nell’immaginario, nel quotidiano” in collaborazione con l’Associazione A Compagna e con letture a cura dei volontari del Servizio Civile Nazionale. “Donne nella storia: la Venere del Botticelli, Santa Caterina Fieschi e la Duchessa di Galliera”, questo il titolo dell’appuntamento in cui si parlerà di Simonetta Cattaneo (che tutti possono ancora oggi ammirare nella celebre “Nascita di Venere” del Botticelli), di Santa Caterina da Genova, al secolo Caterina Fieschi Adorno, la più alta figura del misticismo religioso e della carità genovese e infine di Maria Brignole Sale De Ferrari, meglio nota come la Duchessa di Galliera, conosciuta per il suo grande spirito filantropico nei confronti della nostra città. Relatori saranno Franco Bampi, Padre Vittorio Casalino e Domenico Carratta. La prenotazione è obbligatoria ai numeri: 0105576093/010 5576039 o scrivendo a: beriopromozione@comune.genova.it