Quantcast
3 arresti

Contrabbando di tabacco per narghilè: sequestrate 27 tonnellate in porto a Genova

Il tabacco era nascosto in un container di alimentari e nei doppifondi di 3 mezzi

Sequestro di tabacco

Genova. La Guardia di Finanza, in collaborazione con la locale Agenzia delle Dogane, ha sequestrato oltre 27 tonnellate di tabacco per narghilè e alcuni mezzi utilizzati per il trasporto. I 4 responsabili, di cui 3 in stato di arresto, di nazionalità francese ma di origine nordafricana, sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di contrabbando.

Nei giorni scorsi, l’attività di intelligence svolta per il monitoraggio dei traffici commerciali attraverso il porto di Genova, ha consentito di individuare un contenitore, che trasportava ufficialmente generi alimentari, proveniente dall’Arabia Saudita, in trasbordo al Porto di Genova e destinato ad un porto libico.

Lo svuotamento del contenitore ha rivelato invece il vero carico, costituito da circa 27 tonnellate di tabacco per narghilè di contrabbando, immediatamente posto sotto sequestro. Nei giorni precedenti, sempre nel porto di Genova, sono stati sottoposti a controllo 3 mezzi (1 macchina e due furgoni) provenienti dal Nord Africa a bordo dei traghetti di linea, al cui interno sono stati rinvenuti, occultati all’interno di ingegnosi doppifondi, ben 358 kilogrammi di tabacco per narghilè confezionato in buste che, venduto al dettaglio, avrebbe fruttato circa 50 mila euro.

leggi anche
Sigarette di contrabbando
Sodalizio criminale
Maxi sequestro di sigarette nel porto di Genova: 7 contrabbandieri in manette
guardia finanza
Contrabbando
Porto di Genova: 56 kg di tabacco da narghilè nascosti nelle valigie, denunciato