Quantcast
La mostra

Body Words, a Genova oltre 10 mila visitatori: domani speciale Festa della donna

Genova. Al cuore della vita, la mostra dedicata al “vero mondo del corpo umano”, che ha già contato 40 milioni di visitatori in oltre 100 città di tutto il mondo, è un’esperienza emozionale forte che deve servire a sensibilizzare tutti sull’importanza che uno stile di vita sano e una corretta prevenzione possono avere sulla nostra esistenza.

Proprio per questo, in occasione dell’8 marzo, Body Worlds, aperta al Modulo 1 dei Magazzini del Cotone, Porto Antico di Genova, ha pensato alle donne.

Oltre a riduzioni per coloro che arriveranno accompagnate, all’interno della mostra sarà allestita una postazione della LILT – Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori – dedicata alla prevenzione del tumore al seno, con la presenza di un medico del centro di senologia AOU San Martino IST che offrirà consulenze e approfondimenti. Verranno inoltre distribuiti opuscoli informativi e coupon validi per la prenotazione di una visita senologica di controllo gratuita presso l’ambulatorio di Via Caffaro 4/1.

Body Worlds sta riscuotendo sempre più successo a Genova, dove dall’apertura ad oggi sono stati oltre diecimila i visitatori. Moltissime anche le prenotazioni ad oggi in corso da parte di gruppi e scolaresche, grazie al forte valore scientifico e culturale dell’esposizione.

La mostra, ideata dal noto medico e scienziato tedesco Gunther von Hagens, si presenta con l’allestimento dal titolo Al Cuore della Vita, focalizzato sul cuore, motore dell’esistenza, e sul sistema cardiovascolare. Il visitatore può entrare con i propri occhi all’interno del corpo umano, nei suoi meccanismi vitali, consentendo una migliore comprensione di tutte le sue caratteristiche e funzioni.

Lungo il percorso che comprende oltre 160 plastinati, tra cui 14 corpi a figura intera, singoli organi, configurazioni d’organi e sezioni corporee trasparenti, i visitatori possono ammirare la straordinaria sinergia tra organi ed apparati che rende possibile la vita. Nella mostra, curata da Angelina Whalley di ARTS & SCIENCES e Fabio Di Gioia per la DA VINCI – Grandi Eventi, sono esposte sezioni che permettono di visualizzare, in maniera chiara e diretta, le posizioni degli organi all’interno del corpo umano e le affascinanti configurazioni dei vasi sanguigni, mostrando la complessità della rete capillare che alimenta il nostro corpo. Attraverso un confronto diretto tra organi sani ed organi affetti da patologie è immediatamente comprensibile che cosa accade quando il corpo si ammala e come sia possibile, con uno stile di vita sano, poter prevenire pericolosi problemi di salute.

La mostra consente a tutti, profani, medici, studenti, bambini, di avvicinarsi ad un mondo misterioso e troppo spesso non approfondito. I visitatori sono accompagnati alla scoperta di se stessi, guidati da un linguaggio semplice ed esauriente che permette di cogliere la funzionalità di tutti i meccanismi biologici e i più profondi dettagli delle patologie possibili. La mostra sviluppa così una coscienza e una sensibilità nuove, della salute e del suo mantenimento.

leggi anche
Body worlds
Porto antico
Body Worlds, il corpo umano a Genova: arriva la mostra dei record