Appalti, uno su due è irregolare. E la Liguria e' seconda per soldi nascosti all'estero - Genova 24
Evasione fiscale

Appalti, uno su due è irregolare. E la Liguria e’ seconda per soldi nascosti all’estero

Genova. La Liguria si conferma come una della Regioni italiane che nascondono fondi all’estero, sesta regione, come valore assoluto ma, se si fa un raffronto con il numero di abitanti, in seconda posizione. A spiegarlo, a margine della conferenza stampa per la presentazione dell’attivita’ 2015, il comandante regionale, Rosario Lorusso.

“Lo scorso anno abbiamo dato grande attenzione all’evasione fiscale internazionale – spiega Lorusso – rilevando diversi casi di residenza fittizia all’estero. Una conferma è’ arrivata dai dati relativi al volontary disclosure, ovvero la richiesta di far riemergere i capitali esportati illegalmente”.

“Analizzando le domande vediamo che la Liguria e’ sesta a livello assoluto – prosegue Lorusso – e se rapportata per residenti diventa la seconda per numero di domande e per valore delle risorse non dichiarate e nascoste all’estero, con circa 3 milioni di euro emersi”.

Ma analizzando i dati emergono anche altri particolari molto interessanti che sono una peculiarità della nostra regione. Tra questi grande attenzione agli appalti che sono stati messi sotto la lente di ingrandimento da parte della Guardia di Finanza. E anche in questo caso sono emersi dati particolarmente rilevanti.

“Noi abbiamo quasi triplicato il numero degli appalti controllati, scegliendo quelli di maggiore importo – sottolinea il Comandante Regionale – e su un totale di 380 milioni di valore degli appalti analizzati e di questi il 50% e’ risultato irregolare. Tra le tipologie riscontrate possiamo trovare situazioni di abuso d’ufficio, violazione delle norme sull’aggiudicazione degli appalti, sino a reati ben più gravi contro la pubblica amministrazione

leggi anche
guardia finanza sequestro container
Il bilancio
Finanza: oltre 3mila interventi, il porto di Genova resta crocevia dei traffici illegali