Quantcast
Vertenza difficile

Appalti Amt, a rischio 126 lavoratori: incontro al Matitone dopo la protesta a Tursi

Generica

Genova. Giornata di protesta a Genova per i lavoratori della ex Servizi e sistemi (oggi Ideal Service) che si occupano della pulizia e della manutenzione dei bus di Amt. Con il passaggio dell’appalto da oggi i lavoratori, circa un centinaio, dovevano essere assegnati grazie alla clausola sociale, all’azienda vincitrice dell’appalto ma le condizioni economiche proposte (un taglio lineare del 20% delle ore) sono considerate inaccettabili.

“Ci occupiamo tutte le mattine del rifornimento di acqua dei bus, che sono vecchi e devono essere riforniti in tutte le rimesse,della manutenzione e delle pulizie – spiega Mariano Testoni, delegato Cgil –  un’ulteriore riduzione dell’orario non solo per noi diventa una condizione inaccettabile perché i nostri stipendi sono già molto bassi, ma in questo modo non siamo in grado di svolgere nemmeno il lavoro indispensabile alla manutenzione”.

Attualmente dopo una lunga giornata di protesta e un primo incontro saltato con l’assessore ai Trasporti del Comune di Genova Anna Maria Dagnino e il consorzio vincitore dell’appalto è in corso in queste ore un nuovo tavolo per tentare di trovare una soluzione.