Quantcast
La firma

Un “ponte” verso la Germania: convenzione tra Università di Genova e Hochschule

Università di Genova, facoltà di Economia

Genova. Si è svolta oggi, presso il Dipartimento di Economia (DIEC) dell’Università di Genova, la cerimonia di firma della convenzione tra l’Ateneo genovese e la Hochschule di Augsburg (Germania), per la realizzazione di un percorso di laurea triennale a doppio titolo.

L’accordo consentirà ad un selezionato gruppo di studenti italiani – iscritti ai corsi di laurea in Economia Aziendale (CLEA) e Economia delle Aziende Marittime, della Logistica e dei Trasporti (CLEAMLT) – di frequentare il terzo anno di corso interamente presso la sede tedesca e di conseguire, al termine degli studi, unitamente alla laurea italiana anche il Bachelor of Arts in International Management rilasciato dall’Università tedesca. Allo stesso tempo, gli studenti tedeschi frequenteranno a Genova il terzo anno del CLEAMLT e conseguiranno il relativo titolo di studio oltre a quello tedesco.

Il professore Andrea Trucco (Prorettore alle Relazioni Internazionali) ed il professore Luca Beltrametti (Direttore del DIEC) hanno sottolineato l’importanza dell’accordo – il primo a livello di laurea triennale – nel quadro della sempre più marcata internazionalizzazione dell’offerta formativa dell’Ateneo genovese. Si offre agli studenti genovesi un’interessante opportunità per completare la loro formazione con un’esperienza internazionale, con importanti ricadute per la formazione di un profilo personale e professionale di ampio respiro. Analogo apprezzamento è stato espresso dalla delegazione tedesca, composta dal professore Michael Feucht, Preside della Facoltà di Scienze Aziendali e dal professore Wolframe Schonfelder, Coordinatore per le Relazioni Internazionali; grazie all’accordo con Genova, la Hochschule di Augsburg arricchisce un già ampio ventaglio di relazioni con Atenei italiani ed europei e trova un partner con forti competenze in un ambito, quello dei trasporti e della logistica, di primaria importanza nei propri percorsi formativi di stampo economico-aziendale.

La creazione di un “ponte” tra Genova e la Germania, infine, è stata particolarmente apprezzata dal dottore Alberto Italo Marsano, Console Onorario a Genova della Repubblica Federale Tedesca, nonché dal dottore Cornelius Motschmann, Preside della Scuola Germanica di Genova, entrambi presenti alla cerimonia di firma. La mobilità di studenti genovesi e di Augsburg, infatti, rafforza e avvicina le due città e, più in generale, i due Paesi; contribuisce, in particolare, alla formazione di una nuova classe di professionisti, caratterizzata da una visione internazionale del mondo degli affari e dalla capacità di muoversi con competenza nell’ambiente economico e sociale di una pluralità di Paesi.