Quantcast
Rugby

Un Cus Genova double face ritorna alla vittoria contro l’ASR Milano fotogallery risultati

Primo successo nella poule per non retrocedere

Cus Genova – ASR Milano

Genova. All’inizio sembrava tutto facile, poi è subentrata la paura, ma, alla fine, è arrivata la gioia per i primi quattro punti in classifica di una poule Salvezza che si preannuncia, almeno al momento, tutt’altro che facile.

Tutto è bene quello che finisce bene, dunque, anche perché l’ASR Milano, peraltro sconfitto dal Cus Genova in questa stagione tre volte su tre, si è presentato al “Carlini” in maniera tutt’altro che sottomessa, sorretto da un grande tifo, e deciso a sfruttare al meglio ogni eventuale debolezza avversaria.

Per sua fortuna il Cus con un primo tempo davvero eccellente, oltre ad un calcio piazzato ad inizio ripresa, aveva già messo la partita in cassaforte: il risultato all’intervallo di 19 a 3 lasciava, infatti, pensare che anche il bonus fosse ormai alla portata della squadra biancorossa. Invece, nel secondo tempo, il quindici locale riusciva a capitalizzare soltanto due calci piazzati contro le due mete avversarie.

Molti i motivi di questo improvviso calo di rendimento sono la tensione psicologica, due cartellini gialli, gli infortuni di alcuni titolari. Insomma, nei prossimi giorni in casa genovese ci sarà molto da riflettere per mettere a punto la formazione che, dopo i due turni di sosta per il Sei Nazioni, dovrà far visita al Prato Sesto e provare a portare a casa altri quattro punti fondamentali.

Il tabellino:
Cus Genova – ASR Milano 25-17 (p.t. 19-3)
Cus Genova: Alberghini, Serpico (s.t. 20° Invernizzi), Barani, Baldelli (s.t. 8° Salerno), Ciranni, M. Borzone, Garaventa, F. Imperiale, Barry, Maccari, P. Imperiale, Del Terra, D’Amico (s.t. 12° Espasa), Perini (s.t. 20° Torchia), Cattaneo (s.t. 12° De Gregori). A disposizione: Guggiari, Schiavone, Papini. All. Bernardini.
ASR Milano: Cornelli, Allaria, Dragoni, Conti, Rinaldo, Fedeli (s.t. 20° Diana), Bonari, Stead, Cipolla, Bianchini (s.t. 12° Del Carro), Spangaro (s.t. 1° Serini), Gorini, Griffiths, Lombardi, Piatti (s.t. 20° Greco). A disposizione: Vitrani, Garcia, Tamborini. All. Conti.
Arbitro: Falzone (Padova).
Marcature: p.t. 15° mt Barani; 19° mt Perini tr. Borzone; 37° cp Fedeli; 40° mt F. Imperiale tr. Borzone; s.t. 1° cp Borzone, 26° mt Lombardi tr. Diana, 32° cp Borzone, 40° mt Cornelli tr. Diana.
Cartellini gialli: Piatti, F. Imperiale, Invernizzi.