Quantcast
La protesta

Terzo Valico, in 150 in marcia fino al cantiere di Cravasco

Generica

Isoverde. Circa 150 persone hanno manifestato ad Isoverde, piccolo paesino della Valverde, per chiedere la chiusura dei Cantieri Terzo Valico. I manifestanti, in corteo, hanno sfilato per le vie del paese fino al Cantiere di Cravasco, dove e’ stato organizzato un pranzo di fronte ai cancelli, bloccando l’accesso a tecnici e operai per sei ore.

Diversi interventi da parte degli attivisti per evidenziare il malaffare e la devastazione che porta questa grande opera sul nostro territorio, con la consapevolezza che l’unico mezzo per fermarla e’ la partecipazione attiva di ognuno.

“Siamo ancora piu’ determinati – spiegano – dopo che gli appostamenti del gruppo No Tav di quest’estate hanno portato alla luce le modalita’ con cui veniva gestito l’amianto. Cociv ha sospeso due gare d’appalto, in ragione del vertiginoso aumento dei costi, per lo smaltimento del materiale amiantifero”.

Più informazioni
leggi anche
terzo valico campomorone cravasco
Genova
Terzo Valico, Gentile (Rfi): “Pronto e operativo nel 2021”