Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Stop in Regione per il depuratore comprensoriale a Chiavari, il sindaco Levaggi ringrazia

Chiavari. In Regione è stato approvato dalla maggioranza l’ordine del giorno contro il depuratore comprensoriale a Chiavari e il sindaco Roberto Levaggi ringrazia.

“Ringrazio i firmatari dell’ordine del giorno: da Matteo Rosso, primo firmatario, a tutti gli altri per averci sostenuto affinché l’Ato e la Città Metropolitana modifichino una decisione che ritengo assurda e sbagliata, ovvero quella di realizzare un mega depuratore nell’area di Colmata, strategica non solo per Chiavari ma per tutto il comprensorio. Chiavari ha già un suo depuratore ed è giusto che chi è in infrazione lavori per trovare apposite aree per gli impianti di depurazione, che sono necessari ma vanno realizzati nei posti più adeguati”, dichiara il primo cittadino.

“Ringrazio i tanti sindaci del territorio che ci hanno appoggiato e gli oltre 4000 cittadini che con le loro firme hanno fatto sentire la propria voce e tutta la mia maggioranza, ma anche altri gruppi della minoranza del Consiglio Comunale di Chiavari con i quali abbiamo condotto, uniti, una battaglia importante: ovviamente l’ordine del giorno approvato non rappresenta la conclusione della vicenda, la localizzazione dell’impianto va rivista, si tratta però di un tassello importante, un punto messo a segno per la città di Chiavari, e in qualità di Sindaco ne sono orgoglioso. Ringrazio ancora tutta la maggioranza e tutti coloro che in Consiglio Regionale hanno votato favorevolmente quest’ordine del giorno affinché potesse passare”, conclude Levaggi.