Quantcast
L'incubo dei tabaccai

Sgominata la “gang delle bionde”, avevano rubato sigarette per 50mila euro

sigarette di contrabbando

Genova. Avevano come obiettivo i tabaccai genovesi che andavano ad acquistare sigarette in un deposito della Valbisagno e le vittime venivano derubate, principalmente, durante il trasporto in auto, approfittando di una sosta o di un momento di distrazione. Con questa tecnica tre nomadi genovesi avrebbero messo a segno almeno 7 colpi tra marzo e maggio 2015, per un valore di circa 50mila euro.

Con l’accusa di furto i tre nomadi sono stati indagati dai carabinieri di Serra Ricco’ che hanno ricostruito i colpi messi a segno, tutti con un bottino da due o tre mila euro a volta, con l’unica eccezione un colpo a Staglieno da 16 mila euro con anche il furto dell’auto. Con loro e’ indagata anche un’insospettabile sessantenne italiana, una donna delle pulizie che dopo avere venduto un’auto alla gang gli ha estorto dei soldi facendosi pagare, secondo i carabinieri, in cambio del silenzio.

Più informazioni
leggi anche
sigarette di contrabbando
Guardia di finanza
Sigarette di contrabbando, nei guai anche i compratori: multe a 22 genovesi