Quantcast
Basket

Serie D: l’Alcione ferma la corsa dell’Auxiliumrisultati

Tutto facile per Busalla e Valpetronio

Basket, Under 19 Open: l'Albenga

Genova. Dopo sei vittorie consecutive, che l’avevano portata a ridosso del terzetto di testa, è caduta la PGS Auxilium. La squadra di coach Barbieri si è arresa all’Alcione Rapallo, dal quale era stata battuta già all’andata.

Il quarto successo consecutivo dei ragazzi allenati da Gaiaschi è arrivato con il risultato di 92 a 81. Dopo un primo quarto che ha visto le due squadre tirare con ottime percentuali, chiuso in parità a quota 26, nel secondo quarto l’Alcione ha preso un po’ di margine e i gialloverdi sono arrivati all’intervallo avanti 44-33. Nel terzo quarto il vantaggio arriva a toccare +14, ma i genovesi non mollano e piano piano cominciano a recuperare. L’ultimo quarto è palpitante, a quattro minuti dalla fine le due squadre sono sul 77 pari, si gioca punto a punto. Nel finale gli ospiti dimostrano maggiore lucidità ed allungano fino al definitivo +9.

Il tabellino dell’Alcione: Ermirio 27, Gardella 25, Giordano 14, Bacigalupo 10, Moscotto 10, Poli 3, Pieranti 2, Orio, Atzei, Chiudini. I top scorer dell’Auxilium sono stati Bovone con 22 e Grazzi con 17.

Le tre squadre al comando hanno tutte ottenuto la dodicesima vittoria stagionale, allungando sull’Imperia Basket Riviera dei Fiori, ferma per il turno di riposo. L’Albenga ha battuto il Villaggio, imponendosi a Chiavari con 6 punti di scarto. Per la squadra allenata da Annigoni una buona prova contro una squadra di valore; per i bianconeri di coach Romano un successo utile per arrivare allo scontro diretto con la Valpetronio.

La formazione guidata da Benvenuto ha portato a tre le sue vittorie consecutive superando nettamente il Cogoleto. La Valpetronio ha prevalso per 73 a 56 con 24 punti di Bernardello e 16 di Piazza.

Ancor più agevole il successo del Busalla sull’Amatori Pallacanestro Savona. I padroni di casa non hanno mai abbassato la guardia e hanno spinto sull’acceleratore fino all’ultimo, con i biancorossi incapaci di contrastarli. La formazione condotta da Tarantino, con 1129 punti segnati, ha l’attacco più prolifico del girone.

Pallacanestro Busalla – Amatori Pallacanestro Savona 93-52
(Parziali: 26-10; 48-24; 68-43)
Pallacanestro Busalla: Lombardo 7, Pincetti 4, Guidetti 6, Giacomini 16, Carrara 22, Repetto 8, Parentini 9, Arcolao 10, Matarante 3, Re 7. All. Tarantino.
Amatori Pallacanestro Savona: Polimone 4, De Marzi 11, Vigliola 2, Longagna 7, De Leo 2, Mazzucchelli 5, Damonte 14, Chiapella 2, Collina, Crea 5. All. Dagliano.

Prosegue il buon momento della Pro Recco che, grazie alla terza vittoria nelle ultime quattro partite, si è portata a 2 soli punti dalla zona playoff. Il quintetto allenato da Bertini ha regolato il Pegli con 8 punti di scarto. Gli arancioblù restano in ultima posizione insieme al Bordighera, sconfitto dalla Fortitudo Savona per 69 a 61. La squadra di coach Morando per avere la meglio sui bordigotti, che hanno condotto a lungo nel punteggio, ha avuto bisogno di un supplementare.