Quantcast
Basket

Serie D: il Busalla cede all’Albengarisultati

Prosegue l'ottimo periodo dell'Alcione Rapallo

basket Albenga Pegli

Busalla. Dall’ammucchiata in vetta alla classifica sgranata. Nel giro di pochi turni, quando mancano 8 giornate al termine, si è delineata la graduatoria della Serie D.

La serie di scontri diretti ha promosso l’Albenga. I bianconeri hanno centrato il quarto successo di fila: sei giorni dopo aver battuto la Valpetronio, gli ingauni si sono scrollati di dosso la compagnia del Busalla. Di fronte ad un’eccezionale cornice di pubblico, la squadra di coach Romano ha espugnato la tana dei rivali con ben 16 punti di scarto.

I locali partono tesi e poco reattivi; Albenga non fa sconti e trova la via del canestro con continuità. A metà gara 5 punti separano le due squadre. I ragazzi guidati da Tarantino cercano l’aggancio, ma i bianconeri mantengono sempre almeno 4 lunghezze di vantaggio. Negli ultimi cinque minuti l’Albenga dilaga, vendicando così la sconfitta dell’andata.

Pallacanestro Busalla – Basket Albenga 60-76
(Parziali: 18-25; 36-41; 48-58)
Pallacanestro Busalla: Pinceti 5, Mistretta 13, Guidetti 5, Giacomini 9, Carrara 7, Repetto, Parentini 15,Arcolao 6, Matarante, Re. All. Tarantino.
Basket Albenga: Arienti, Fumagalli 15, Rigardo 7, Giulini 9, Rossello 10, Bertolino 7, Porro 2, Berra 23, Soares 3. All. Romano.

Ferma per riposo la Valpetronio, in quarta posizione si è isolata l’Imperia, che ha avuto la meglio sul Bordighera nel derby ponentino. Giornata no per la PGS Auxilium; la formazione di coach Barbieri si è arresa in trasferta alla Fortitudo Savona. La truppa condotta da Morando, desiderosa di riscattare il risultato dell’andata e soprattutto la recente sconfitta di Pegli, ha confermato il proprio valore nelle gare interne. I savonesi hanno ottenuto sul campo di casa ben sei degli otto successi. L’Auxilium è uscita battuta per 69 a 60.

Prosegue lo splendido periodo dell’Alcione Rapallo, che ha conquistato la quinta vittoria di fila, la sesta nelle ultime sette gare. Il quintetto allenato da Gaiaschi ha espugnato il campo del Villaggio dopo una partita tiratissima, che si è risolta solamente nell’ultimo quarto. I chiavaresi conducono tutto il primo quarto con grande determinazione chiudendo la frazione in vantaggio 17 a 13. L’Alcione non perde contatto e va al riposo sopra di 1 punto (26-27). I biancorossi continuano a giocare con aggressività e si arriva all’ultimo intervallo sul 48 pari. Nell’ultima frazione l’Alcione raccoglie i frutti delle rotazioni costanti fatte nei primi tre quarti preservando dai falli Gardella, Moscotto e Giordano, dando molti minuti a Pieranti ed anche ad Atzei. Con un parziale di 9 a 0 chiude la partita; l’espulsione di Moscotto in un concitato finale non muta l’inerzia del match. I gialloverdi si impongono 55-68; doppia doppia per Vexina con 19 punti e 10 rimbalzi e per Bacigalupo 13 punti e 10 rimbalzi.

Così come all’andata, tra Pro Recco e Cogoleto ha avuto la meglio la formazione di coach Bruzzone. Un successo con ben 21 punti di scarto frutto di un costante incremento del margine di vantaggio da parte degli ospiti.

Pro Recco Basket – Cffs Cogoleto Basket 53-74
(Parziali: 17-19; 30-42; 43-58)
Pro Recco Basket: Lagomarsino, Bragazzi 7, Cipollina 6, Pozzo, Carpaneto 13, Biundo 12, Castellani, Valdenassi, Kourelitis 14, Paterni 1. All. Bertini.
Cffs Cogoleto Basket: Mastrosimini 4, Ciarlo 15, Valle 1, Bruzzone 23, Muscella 2, Giacinti, Ferretti 9, Delfino 3, Gorini 13, Iannace 4. All. Bruzzone.

Terza vittoria stagionale, seconda di fila, per il Pegli, che dopo la Fortitudo miete un’altra vittima savonese, l’APS. All’inizio della partita sono i padroni di casa a portarsi avanti, con i biancorossi che faticano a trovare la via del canestro. Il primo quarto si chiude con un punteggio da minibasket. Nel secondo quarto gli ospiti reagiscono e con buona difesa rientrano e anzi grazie a due triple provano a scappare, ma il Pegli risponde con due bombe consecutive e si va all’intervallo in parità. Il secondo tempo si apre con altre due triple da distanza siderale di De Marzi, ma qualche palla persa di troppo e la buona vena di Zito fanno rientrare e poi scappare gli arancioblù. Nell’ultimo quarto l’APS entra con un’ottima grinta difensiva che inchioda a 45 gli ospiti per diversi minuti, ma in attacco continua a faticare. La squadra ospite torna sul -1 e prova a ricorrere al fallo sistematico, ma non riesce a fermare il gioco e subisce canestro e fallo che chiudono la partita.

Basket Pegli – Amatori Pallacanestro Savona 55-49
(Parziali: 13-8; 23-23; 45-36)
Basket Pegli: Patrone, Massirio 3, Zito 25, Grillo 2, Mazzorana 8, Moggio 2, Curigliano, Bricchetto 6, Morgia 9, Tansi. All. Carraro.
Amatori Pallacanestro Savona: La Rocca 5, De Marzi 24, Longagna 8, De Leo, Damonte 5, Mazzucchelli 1, Chiapella 4, Fazio 2, Collina, Trenta. All. Dagliano.