Quantcast
Rugby

Serie C1: l’Amatori Genova inizia la seconda fase con un successo esternorisultati

Ottimo primo tempo sul campo del Cus Torino "Cadetta"; poi gli azulgrana resistono all'arrembaggio dei locali

Amatori Genova

Genova. Si preannuncia particolarmente equilibrata la poule Retrocessione del campionato di Serie C1.

L’Amatori Genova è partita con il piede giusto, vincendo a Grugliasco, campo del Cus Torino “Cadetta”. Un incontro combattuto, incerto fino al termine. Risicato il risultato finale: 5 a 10 per gli azulgrana.

Sconfitte, invece, le altre due squadre che nella prima fase erano con i genovesi. Lo Spezia ha ceduto con un solo punto di scarto all’Ivrea; il Cuneo Pedona ha ceduto il passo al San Mauro.

La mischia degli azulgrana, dove si è distinto Andrea Panetta, ha offerto una prova superba mettendo in difficoltà quella avversaria decisamente più pesante, ma con i torinesi ha brillato la prova dei trequarti, su tutti Ricky Filippone, graziando però gli avversari gettando letteralmente al vento due chiare occasioni da meta con due passaggi in avanti.

Buoni gli automatismi di scambio tra l’estremo Falchi e l’apertura Marcellino; quest’ultimo dopo un primo tempo ad alto livello si è però smarrito nella ripresa, fallendo un semplice calcio di punizione il quale avrebbe dato alla squadra la possibilità di affrontare con maggiore tranquillità l’arrembaggio finale dei biancocelesti. Lo stesso Marcellino si è esibito in un paio di tentativo di drop, scelta che non ha convinto nessuno.

Vantaggio iniziale genovese grazie ad una percussione del camerunense Yannik Tchoutà, trasformazione da posizione molto angolata di Marcellino; lo stesso al 35° segnava un penalty. Nel secondo tempo al 5° il Cus Torino accorciava con una meta. L’arrembaggio dei locali cominciava poco dopo, ma la difesa azulgrana reggeva e lo spirito di sacrificio così si esaltava.

La squadra ha risposto bene all’appello – ammette Paul Marshallsay, allenatore della seniores dell’Amatori –. Ha disputato un ottimo primo tempo, poi nella seconda fase della partita abbiamo un poco sofferto il ritorno dei torinesi, che sono una buona compagine e che hanno avuto nella touche un’arma vincente. Complessivamente è stato un incontro divertente che ci ha fruttato quattro importanti punti ottenuti fuori casa. Ora andiamo incontro a due settimane di pausa e poi ospiteremo a Sant’Olcese il Cuneo Pedona, già sconfitto due volte nella fase precedente. Sarà però assolutamente necessario affrontarli con una mentalità completamente diversa da quella mostrata quindici giorni fa a Cuneo dove a causa di un po’ di presunzione si era sofferto più del necessario per aver ragione dell’avversario”.

L’Amatori Genova ha schierato Falchi, F. Rattazzi, Filippone, Collòca, Ferraris, Marcellino, D. Marshallsay, Palomba, Di Nardo, Barioglio, Girardini, Tchoutà, Della Valle, Mastracci, Panetta; sono subentrati Pidalà, Fezzardi, Caruso, Richetti, Giacobbe, Piano, P. Marshallsay.